Patti fa sua la super sfida di C Silver, Cefalù superata 79-75

Patti – Uno spettacolo. È questo che si è visto al PalaSerranò ieri sera, una bellissima giornata di basket chiusasi con il successo dello Sport È Cultura Patti contro la Zannella Basket con il risultato di 79-75. Il pubblico è accorso numerosissimo, sia da Patti che da Cefalù, tifando senza mai andare oltre lo sfottò. Il clima che si respirava al palazzetto di via Case Nuove Russo di Patti era sereno, nonostante l’importanza e il prestigio della partita. Questa vittoria (15esima di fila) permette alla squadra di coach Sidoti di raggiungere in classifica la Zannella a quota 42 punti, seppur con la differenza canestri a sfavore, ad inseguire la Costa d’Orlando a quota 40.

Patti parte con Giorgio Busco, Custis, Bolletta, Costantino e Saintilus. Cefalù risponde con Cooper, Sodero, Mollura, Sims e Malagoli. Bolletta apre i giochi da 3 punti, ma la risposta di Sodero è immediata, i ritmi sono alti e la tensione si fa sentire soprattutto in casa Zannella. Troppi palloni persi in attacco, la squadra di casa sfrutta a dovere ogni errore e Custis trova subito fiducia. I giochi in attacco e l’intensità difensiva dello Sport È Cultura fanno la differenza e il primo quarto si chiude sul 31-20. La seconda frazione è un’altra storia. Patti trova difficoltà a fare canestro, dopo 5 minuti del secondo quarto ci pensa Saintilus a sbloccare i suoi con un lay-up. Coach Priullascuote i suoi e la difesa cefaludese sale di livello, in attacco riesce ad entrare dentro l’area pattese e prendere dei tiri liberi che riavvicinano sempre di più la Zannella. A fine periodo infatti l’equilibrio è ristabilito: 42-43.

Al rientro s’inverte nuovamente la tendenza della gara. Patti è più aggressiva in entrambi i lati del campo, Cefalù non trova in Cooper il suo creatore di gioco, messo un po’ in difficoltà dalla difesa di Custis. Bolletta è perfetto, in difesa è aggressivo e ruota con i tempi giusti, in attacco non sbaglia una scelta e quando il 12 in maglia bianca segna una tripla con le mani di Simsin faccia, il PalaSerranò esplode e sembra di tornare indietro nel tempo. Il terzo quarto finisce sul 63-50 e tutto sembra apparecchiato e perfetto per festeggiare ma la Zannella è la capolista e nell’ultimo quarto gioca tutte le sue carte anche con Mollurafuori per raggiunto limite di falli. La squadra di coach Priulla ci crede e con due triple di Cooper e Sodero ristabiliscono l’equilibrio. Nel finale Cefalù firma il sorpasso in penetrazione (73-75) e dal lato opposto Bolletta risponde con un facile sottomano. Patti recupera palla e va a firmare due tiri liberi con Giorgio Busco (77-75), ma i cefaludesi perdono nuovamente il pallone e questa volta, con Custis dalla lunetta che firma il +4, a 4 secondi non c’è più nulla da fare. 79-75 il finale, una partita bellissima, sicuramente a tratti sembrava di vedere un match di categoria superiore.

Una vittoria costruita con un piano partita ben preciso da coach Sidoti: portare i loro lunghi lontani da canestro per attaccarli uno contro uno sfruttando le abilità e l’atletismo di Saintilus, chiudere l’area, raddoppiare in post basso e intensità in tutti i gesti tecnici. Un grande plauso va anche alla squadra allenata da coach Priulla, che insieme a Patti ha dato vita alla più bella partita vista al PalaSerranò quest’anno e a tutto lo staff dello Sport È Cultura che, nonostante tante difficoltà, ha organizzato un evento così importante in maniera egregia, curando tutti i dettagli prima, durante e dopo il match. Massima affluenza di pubblico stagione e nessun problema di sicurezza.

Sport È Cultura Patti-Zannella Basket Cefalù 79-75 ( 31-20 / 11-23 / 21-7 / 16-25)

Sport È Cultura Patti: Saintilus 22, Custis 25, Bolletta 23, Busco G. 3, Ettaro n. e., Anzà n. e., Sidoti Ale, Lumia, Costantino 6, Busco M., Marabello n. e., Mazzullo n. e.  All. Pippo Sidoti

Zannella Basket Cefalù: Cooper 15, Sims 16, Cefalù 2, Malagoli 4, Mollura 6, Sodero 18, De Lise 4, Terrasi 10, Fiduccia n. e., Baiardo n. e. All. Flavio Priulla

Dario Caranna

(Visited 160 times, 1 visits today)