Giliberti e Lo Dico del TeLiMar convocati al Raduno Collegiale per anno ‘98 dell’Acquacetosa

Palermo – Entusiasmo in casa TeLiMar. La conferma dell’eccellente lavoro svolto dal Club dell’Addaura è arrivata con la convocazione dei classe ’99 Andrea Giliberti e Riccardo Lo Dico al Raduno Collegiale azzurro del 28-29 febbraio al Centro Sportivo Giulio Onesti del CONI all’Acquacetosa a Roma.

Agli ordini del Commissario Tecnico Under 18 Nando Pesci, i ragazzi dei coach Ivano Quartuccio e Vittorio Schimmenti dovranno, unici siciliani presenti, dimostrare il loro valore in un agguerrito gruppo di ben 18 convocati provenienti dalle più blasonate società di pallanuoto di tutta Italia, come Canottieri Napoli, Rari Nantes Savona e Florentia.

Il DT Pesci da questo gruppo dovrà mettere insieme la rosa che andrà a rappresentare l’Italia ai Campionati Mondiali Under 18 che si svolgeranno a Podgorica in Montenegro dal 26 agosto al 3 settembre, evento questo in cui per la prima volta si giocherà applicando le regole sperimentali volute dalla FINA: campo ridotto a 25 metri rispetto ai tradizionali 33, pallone “piccolo”, possesso palla ridotto a 25 secondi rispetto ai consueti 30, espulsione temporanea ridotta a 15 secondi rispetto ai 20, squadre con 6 giocatori in acqua rispetto ai 7 dello storico ‘settebello’ più 5 in panchina e 2 in tribuna.

Il Presidente Marcello Giliberti: “In casa TeLiMar siamo tutti orgogliosi per questa meritata convocazione di Andrea e Riccardo al collegiale dell’Acquacetosa! Sono due validissimi atleti che rappresentano questo fantastico gruppo che ha vinto gli Scudetti Under 15 a Pescara ed Under 17B in casa a Palermo nel 2014 e conquistato ‘sottocategoria’ una inaspettata medaglia di bronzo Under 17 a Civitavecchia nel 2015. Di questo gruppo fanno parte Claudio Geloso, Andrea De Caro, Andrea Radicello, Davide Di Maio, Eddy Battaglia, Giovanni Di Piazza, Matteo Presti e Barty Scalici, tutti validissimi atleti che hanno lavorato costantemente insieme a partire dal 2008, anno in cui hanno partecipato all’HabaWaba, che è stato per loro un momento catalizzante che ha ‘chiuso’ questo gruppo, iniziando a proiettarlo in avanti. Io ed il mio Staff siamo sicuri che i nostri due alfieri, che già due anni fa erano transitati in azzurro fra i più piccoli del gruppo guidato da Massimo Tafuro, si faranno apprezzare dal competente Nando Pesci e sono certo anche del fatto che rientrando a casa riusciranno a trasferire a tutti i loro compagni di squadra questa straordinaria esperienza. A questo punto l’obiettivo dei due nostri ragazzi, ed evidentemente anche il nostro, è restare all’interno del gruppo più ristretto che il CT Pesci deciderà di portare ai Mondiali in Montenegro in calottina azzurra. Per questi due appassionati sedicenni ‘il sogno della vita’ a questo punto potrebbe diventare realtà!”.

Alessia Anselmo

(Visited 171 times, 1 visits today)