Eccellenza “B”: Igea frena a Rosolini, bene Rocca e Leonzio, pari Acireale-Troina

Rosolini – Terzultimo turno del girone B di Eccellenza scoppiettante, soprattutto in alto in classifica. L’Igea Virtus resta al comando, vicinissima alla D che potrebbe arrivare già domenica prossima, nonostante il pari di Rosolini. Dietro, da registrare le vittorie esterne di Rocca di Capri Leone e Sicula Leonzio. Non molla il Palazzolo, che continua nella sua incredibile serie positiva, mentre in basso anche il Modica pare ormai spacciato al pari di Forza Calcio Messina e Orlandina.

Al “Consales” di Rosolini, la capolista barcellonese impatta 0-0 sul terreno di gioco siracusano, con i padroni di casa che colgono un punto importante nella corsa salvezza. Nonostante la parità, l’Igea Virtus mantiene il primato con 3 punti di vantaggio a sole due giornate dalla fine. San Pio X e Forza Calcio Messina saranno le prossime due rivali dei giallorossi di Peppe Raffaele che, in caso di vittoria sui catanesi e contemporanea non vittoria del Rocca contro l’Acireale, potrebbe già brindare alla D domenica prossima. Proprio il Rocca è la squadra di giornata. I ragazzi di Bellinvia superano lo Sporting Taormina per 0-1, espugnando il “Bacigalupo” con la rete di Segreto. 0-0 tra Acireale e Troina nell’altro big match del turno, mentre una doppietta di Filicetti permette al Palazzolo di superare per 21 l’Atletico Catania. Successo importantissimo anche per la Sicula Leonzio, che con le reti di D’Agosta e D’Amico batte 1-2 a Mascalucia la Catania San Pio X, a segno con Messina su rigore.

Bagarre in zona play-off, mini bagarre in zona salvezza. Il Milazzo batte 1-0 il Modica con un gol di Costa e centra la matematica salvezza. Stesso discorso per il Giarre, che batte 0-3 l’Orlandina e tocca la quota fatidica dei 37 punti. A 34 c’è il Viagrande, vittorioso per 0-6 sul Forza Calcio, che già dal prossimo turno, vincendo proprio contro i paladini, raggiungerà la stessa quota. Impelagate nella lotta alla permanenza in Eccellenza, oltre l’Atletico Catania alla disperata ricerca del play-out, restano San Pio e Rosolini, che decideranno il loro destino molto presumibilmente nell’ultimo turno, quando si affronteranno nello scontro diretto che potrebbe mandare allo spareggio la sconfitta di quell’incontro.

Francesco Gugliotta

(Visited 331 times, 1 visits today)