Siracusa batte anche la Leonfortese e consolida il primato: decidono il match Catania e Dezai

Siracusa – Vittoria preziosissima del Siracusa che, regolando la Leonfortese per 2-0, approfitta del passo falso della Cavese e consolida il primato. A decidere il match odierno, in un “De Simone” finalmente completo e caloroso come sempre, sono stati i soliti Catania e Dezai. Buona la prova degli azzurri che hanno rischiato soltanto in un paio d’occasioni di subire le sortite ospiti, ma sono stati bravi a controllare il match e a chiuderlo cinicamente nonostante le numerose assenze. Questa la cronaca della sfida (foto Salvatore La Marca).

PRIMO TEMPO: Partita equilibrata nei primi frangenti di gioco, con entrambe le squadre che cercano di prendere il dominio del centrocampo. Al 13’ è Ricciardo a rendersi pericoloso su assist di Catania, brava la difesa ospite a chiudersi a riccio. Al 15’ il vantaggio aretuseo: Sibilli supera un avversario e pennella per Ricciardo, assist di prima del centravanti per l’accorrente Catania che in volée non sbaglia, è 1-0. Sulle ali dell’entusiasmo il Siracusa continua a spingere sull’acceleratore, mentre la Leonfortese bada soprattutto a mantenere le distanze coprendo dietro la linea della palla. Al 42’ tuttavia sono proprio gli ospiti a sfiorare il pareggio: pennellata dalla fascia, Lo Coco anticipa i difensori azzurri ed incorna bene, è prodigioso D’Alessandro a smanacciare in angolo. Finisce così il primo tempo, Siracusa-Leonfortese 1-0.

SECONDO TEMPO: Nella ripresa inizia con il rinnovo del duello Lo Coco-D’Alessandro, ma ancora una volta è il portiere a spuntarla: botta del numero 9 della Leonfortese dai 20 metri che il portiere azzurro devia in corner. Il match scorre via senza particolari sussulti, con i padroni di casa che cercano di far girare palla senza sbilanciarsi e gli ospiti che piano piano fanno salire il proprio baricentro. Così al 71’ il solito Lo Coco si libera bene ma viene stoppato da un bell’intervento di Orefice. Gli uomini di Sottil non ci stanno e al 76’ si riaffacciano avanti: Longoni trova in area Chiavaro che fa da torre per Catania, incornata del capocannoniere ma Costanzo ci mette una pezza con una grande parata. Al 79’ il raddoppio che di fatto chiude la partita: Longoni sfonda sull’esterno, ottimo il suo impatto, e crossa verso l’area con Dezai che anticipa tutti e gonfia la rete, è 2-0. Finisce così al “De Simone”, Siracusa-Leonfortese 2-0.

IL TABELLINO:

SIRACUSA (4-2-3-1): D’Alessandro; Marghi, Orefice, Chiavaro, Dentice; Spinelli, Trofo; Sibilli, Catania (86’ Gallon), Dezai; Ricciardo (70’ Longoni). A disp.: Viola, Porcaro, Palermo, Rizza, Boscarino, Santamaria, Arena. All. Sottil.

LEONFORTESE (3-5-2): Gio. Costanzo; Castro, Russo, Raimondi; Chiazzese, Calabrese, Speciale (62’ Mittica), Truglio, Bonanno (62’ Protopapa); Wade, Lo Coco (81’ Lentini). A disp.: Valenti, Prestigiacomo, Giu. Costanzo, Astolfo, Scordo, Tarantino. All. Mirto.

ARBITRO: Moro di Schio (Zampese-Torresan).

MARCATORI: 15’ Catania, 79’ Dezai.

NOTE: ammoniti Russo, Catania.

Dario Li Vigni

(Visited 144 times, 1 visits today)