Serie D: Siracusa a Rende per tornare dove merita, la Lega Pro dista solo un punto – Le probabili formazioni

Siracusa – Basterà ottenere un pareggio al Siracusa per centrare la promozione in Lega Pro, che significa il meritato ritorno tra i professionisti dopo quattro anni di calvario. Avversario dell’ultima giornata del campionato di serie D girone I sarà un Rende già salvo che non ha più nulla da chiedere alla stagione. C’è grande entusiasmo nella città che fu di Archimede e, a dimostrazione di ciò, saranno oltre mille i supporters azzurri che raggiungeranno la Calabria per incitare i propri beniamini. Gli aretusei guardano tutti dall’alto a quota 73, ossia a +3 sulla Frattese seconda che farà visita contemporaneamente alla Cavese. Insomma ai siciliani basterà conquistare un punto per ottenere la matematica promozione, ma addirittura anche in caso di sconfitta se i nerostellati non dovessero ottenere l’intera posta in palio a Cava sarà ugualmente gioia. Queste le ultime e le probabili formazioni di Ss Rende-Città di Siracusa.

ULTIME RENDE: C’è un po’ di polemica in casa rendese per l’indizione della “Giornata biancorossa” con conseguente aumento del costo dei tagliandi e annullamento delle tessere stagionali. Passando al campo, fatta eccezione per acciacchi delle ultime ore, mister Bruno Trocini avrà tutti gli effettivi a disposizione ma potrebbe decidere di effettuare un po’ di turn over. In ogni caso i calabresi dovrebbero scendere in campo con il consueto 4-3-3 con De Brasi in porta e davanti a sé una linea a quattro composta da Bruno e Sanzone sugli esterni, mentre Musca ed uno tra Ginobili e Marchio a comporre la coppia centrale. Chiavi del centrocampo affidate a capitan Fiore, con ai suoi fianchi Piromallo e Papa. Tridente d’attacco composto da Gigliotti e Azzinnaro a supporto dell’unica punta il ghanese Kyeremateng. Pronto a subentrare a gara in corso il centravanti argentino Actis Goretta, bomber della squadra con sette reti all’attivo.

ULTIME SIRACUSA: Qualche problema di formazione per Andrea Sottil, che assisterà alla gara dalla tribuna dopo essere stato fermato per un turno dal Giudice Sportivo, che comunque durante la settimana ha tenuto alta la concentrazione dei suoi per centrare la 22esima vittoria stagionale. Non saranno del match gli infortunati Marino, Ricciardo e soprattutto capitan Baiocco, mentre sono da valutare le condizioni di Sibilli, Catania, Trofo e Vindigni. Sarà come di consueto 4-2-3-1 per gli azzurri con D’Alessandro a difendere i pali ed in difesa uno tra Marghi e Barbiero sulla destra, Dentice sul versante mancino, coppia Orefice-Chiavaro al centro. In mediana i veterani Giordano e Spinelli, mentre sulla trequarti agiranno Catania, Dezai ed uno tra il duttile Barbiero e Longoni. Per il ruolo di unica punta è ballottaggio tra Gallon e Savanarola. Non è comunque da escludere l’inserimento di Porcaro al centro della difesa o di Santamaria sull’out sinistro per bilanciare gli Under.

LE PROBABILI FORMAZIONI:

RENDE (4-3-3): De Brasi; Bruno, Musca, Ginobili, Sanzone; Piromallo, Fiore, Papa; Gigliotti, Kyeremateng, Azzinnaro. All. Trocini.

SIRACUSA (4-2-3-1): D’Alessandro; Marghi, Orefice, Chiavaro, Dentice; Giordano, Spinelli; Barbiero, Catania, Dezai; Gallon. All. Cristaldi (Sottil squalificato).

ARBITRO: Ayroldi di Molfetta (Pellegrini-Di Tondo).

Dario Li Vigni

(Visited 164 times, 1 visits today)