Play-off A2: Trapani eliminata, Ducarello: “Complimenti a Brescia, grazie ai miei ragazzi”

Brescia – Finisce con la sconfitta per 70-63 in gara 5 nel primo turno contro Brescia l’avventura stagionale della Pallacanestro Trapani. Nonostante i tanti infortuni durante la regular season, i ragazzi di coach Ugo Ducarello hanno disputato una stagione molto importante, cedendo contro un formazione attrezzata per arrivare fino in fondo ai play-off dopo una serie lunga e intensa. Al termine dell’incontro hanno parlato il presidente trapanese Basciano e proprio coach Ducarello.

Pietro Basciano (presidente Pallacanestro Trapani): “L’ultima gara di questa serie ha confermato quanto si era visto nelle precedenti quattro partite: è stata una bellissima sfida, accesa e combattuta fino all’ultimo secondo. Ci congratuliamo con Brescia, una formazione che ha dimostrato tutto il proprio valore e che, ne siamo certi, avrà la possibilità di farsi valere nel proseguo dei play-off. Come nel resto della stagione, anche stasera la nostra squadra ha dato prova di un grande attaccamento e di uno spiccato rispetto per la maglia granata. Mi preme ringraziare i giocatori e lo staff tecnico per la serietà mostrata nel corso di tutta l’annata. Usciamo a testa alta da questi play-off, con la convinzione che abbiamo costruito un gruppo solido, compatto e di valore, da cui ripartire con fiducia in vista del prossimo campionato”.

Ugo Ducarello (coach Pallacanestro Trapani): “È stata una bella serie, combattuta e avvincente. Faccio i complimenti a Brescia per averla vinta: sono convinto che ad averci eliminato sia stata una formazione attrezzata per andare avanti nella post season. In questa gara 5, i nostri avversari ci hanno stritolato con la propria fisicità, soprattutto nella prima metà di gara. Durante l’intervallo, poi, ho chiesto una reazione d’orgoglio alla mia squadra ed è arrivata puntuale. Abbiamo lottato fino all’ultimo secondo, vendendo cara la pelle e dimostrando grande carattere. Proprio questo è stato il nostro tratto distintivo, nel corso di tutta la stagione: la capacità di combattere e la volontà di superare le difficoltà con il gruppo. Devo ringraziare i miei ragazzi per non aver mai mollato e per aver lavorato sempre con positività e orgoglio”.

Gianluca Tartamella

(Visited 113 times, 1 visits today)