Giro d’Italia 2016: tredicesima tappa a Nieve, Nibali è terzo

Cividale – Tredicesima tappa significativa per la graduatoria del Giro d’Italia 2016. A Cividale vince il basco Mikel Nieve del team Sky, che se ne va sulle rampe del Porzus e arrivare solo al traguardo. E proprio al traguardo, Nibali brucia Valverde conquistando terzo posto di tappa e in classifica generale. Jungels, intanto, perde la maglia rosa in favore di Amador.

La prima vera giornata da scalatori scava così i primi solchi. La tappa comincia subito forte, con una prima fuga dopo 40 km sul falsopiano. Ma lo scatto decisivo è a 35 km dal traguardo: vanno via Dombrowski (Cannondale) e Nieve (Sky). Il basco fa il vuoto mentre lo statunitense cede di schianto, alle sue spalle c’è solo Visconti, che giunge secondo a 43” dallo spagnolo e con una sospetta costola rotta per una caduta precedente. Jungels fatica, un ulteriore strappo lo dà proprio Vincenzo Nibali. Lo “Squalo” morde due volte, ai 16,5 e ai 13,9 km da Cividale. I migliori tengono, Nibali in volata conquista però terzo posto e abbuono di 4” che vale il sorpasso nella generale su Valverde. Amador è maglia rosa, primo costaricano della storia del Giro, Nibali si avvicina. Domani la tappa regina: Alpago-Corvara, 210 km e sei passi da scalare.

Classifica — 1. Amador (C. Rica); 2. Jungels (Lus) a 26”; 3. Nibali a 41”; 4. Valverde (Spa) a 43”; 5. Kruijswijk (Ola) a 43”; 6. Majka (Pol) a 1′ 37”; 7. Zakarin (Rus) a 2′ 01”; 8. Chaves (Col) a 2′ 19”; 9. Uran (Col) a 2′ 48”; 10. Fuglsang (Dan) a 3′ 15”.

Francesco Gugliotta

(Visited 105 times, 1 visits today)