Akragas, parla il presidente onorario Giavarini

Agrigento – Nelle scorse ore in casa Akragas ha preso la parola il presidente onorario Marcello Giavarini. Motivo? Puntualizzare alcune dichiarazioni di terzi che non sono piaciute troppo allo stesso Giavarini.

“In merito ai fatti e alle dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni, desidero puntualizzare, per quanto mi riguarda, quanto segue:

1) rimango stupefatto leggendo l’articolo riportato sul Giornale ‘La Sicilia’ di oggi (ieri, ndr) dove l’assessore allo sport del comune di Agrigento Giovanni Amico  dichiara testualmente: “siccome il bene principale è tenere in vita l’Akragas, se Giavarini ed Alessi non possono continuare a sostenere le spese di gestione, possono anche farsi da parte visto che ci sono delle persone intenzionate a entrare in società“. A questa affermazione rispondo con serenità e cognizione di fatti e senza ombra di smentita posso confermare che fino ad oggi 30 maggio 2016 non abbiamo ricevuto assolutamente nessuna proposta da persone o cordate interessate ad entrare in società, né tantomeno persone o cordate che possano sostituire come socio di Maggioranza Giavarini all’interno dell’Akragas e lo stesso vale per il presidente del CDA Alessi.

Apprendo con grande piacere, invece, che l’assessore Amico si sia fatto carico, di sua spontanea volontà, di verificare ed eventualmente portare ad Agrigento una cordata di imprenditori pronti a subentrare nel pacchetto societario dell’Akragas, al fine di sostituire alcuni o tutti i soci di minoranza. Per il campionato di Lega Pro 16/17, oltre ai buoni propositi di cui i soci di minoranza sono portatori, servono grosse risorse finanziare per potere competere con gli altri club di lega.  
      
Sono sicuro che le dichiarazioni rese dall’Assessore Amico siano state mal comprese, assolutamente senza malizia, da parte del giornalista con il solo scopo di dare credibilità alla notizia “scoop”, così come riportato nell’articolo, dei fantomatici investitori svizzeri interessati all’Akragas.

Ribadisco, infine, all’Assessore Amico la mia totale disponibilità, qualora i possibili investitori richiedano la maggioranza o la totalità delle azioni, a vendere in parte o in toto le mie, e penso che anche il Presidente Alessi sia disposto a cedere le sue, disponibilità  che ha manifestato oggi all’incontro tenutosi presso il Palazzo di Città.

2) Nel corso di detto incontro tenutosi alla presenza del Sindaco Firetto, dell’assessore Amico, del Presidente Alessi, dell’Avvocato Enzo Caponnetto e dal sottoscritto, incontro svoltosi nella massima cordialità e disponibilità da parte dell’amministrazione comunale e della dirigenza Akragas,  abbiamo discusso dell’impianto di illuminazione e a tal fine sembra che tutto proceda per il verso giusto. Inoltre ho manifestato al Sindaco, che sembra essere sensibile alle sorti dell’Akragas, la mia netta intenzione di non continuare questa avventura né programmare il prossimo campionato con l’attuale compagine Societaria. Abbiamo circa il 35% di scopertura economica da parte dei soci di minoranza e, quindi, abbiamo accettato la proposta dell’assessore Amico di cercare investitori, con l’apporto di capitali nuovi, che rilevino le quote di alcuni o tutti i soci di minoranza che non hanno più intenzione di contribuire economicamente al progetto Akragas.

Abbiamo anche comunicato che l’ultima data utile per espletare tutti gli adempimenti economici utili per l’iscrizione al prossimo campionato è il 10 giugno prossimo. Trascorsa tale data, l’Akragas sarà soggetta al controllo covisoc con la relativa malaugurata ipotesi della mancata iscrizione. Ci siamo riaggiornati per un ulteriore incontro per il prossimo 7 giugno, data fondamentale per decidere il futuro della società e di conseguenza dell’Akragas. In quella data prenderemo atto di quali saranno le novità riportate dall’Assessore Amico in merito ai nuovi investitori e in caso di fallimento delle trattative portate avanti dallo stesso, con tutti i buoni propositi dichiarati, ci riserveremo di decidere se iscrivere o meno la squadra al prossimo campionato di lega professionistica.

Forza Akragas,            

Marcello Giavarini”.

(Visited 140 times, 1 visits today)