Sporting Taormina, il neo tecnico Mirto: “Società seria. Vogliamo fare un buon campionato”

Taormina – Un nuovo inizio per mister Gaetano Mirto che, dopo l’esperienza con la Leonfortese, prima portata in Serie D, poi conclusa con un’amara retrocessione, siederà sulla panchina dello Sporting Taormina,  sostituendo così Marco Coppa, andato al Città di Scordia. Una sfida impegnativa per chi, però, in carriera, ne ha già superate tante e può vantare ben 8 campionati vinti su 11 e che, adesso, vorrà ripetersi anche nella Perla dello Jonio: “Due settimane fa ero vicino alla Reggina, poi hanno fatto altre scelte. Allenare è la mia vita, ho sempre allenato e vinto con squadre anonime, in piccole realtà e con ristrettezze economiche, ma amo questo lavoro. Taormina potenzialmente è tanta roba, mi ha chiamato la società, mi sono informato sulla situazione – ha spiegato il neo tecnico – e so che è una società seria, con progetti a lungo termine. Si parte con una squadra abbastanza giovane per disputare un campionato tranquillo con prospettive future di salto di categoria”.

Ma la strada è in salita e lo sa bene mister Mirto che, negli scorsi pomeriggi, ha avuto il primo contatto con la squadra che ha cominciato la preparazione precampionato. 24 i convocati tra riconfermati (Emanuele, Puglia, Trovato, Mannino, Urso, Battaglia, Famà, Gulisano) e tanti giovani che si sono distinti nel settore giovanile biancoazzurro, ma il club dovrà presto intervenire sul mercato per completare l’organico: “Al momento non ci sono neanche le condizioni economiche per poter fare cose importanti, stiamo iniziando in ritardo, non possiamo parlare di obiettivi, ma sicuramente lo Sporting Taormina vuole fare un buon campionato. Ancora non conosco i giocatori, molti sono andati via e, in queste prime settimane, dovrò valutare chi ho a disposizione per decidere come intervenire”.

“Siamo un cantiere aperto”, ha continuato, ma la situazione non sembra preoccupare un allenatore navigato come Mirto, ex Castiglione, Due Torri, Giarre e, appunto Leonfortese, squadre con le quali ha saputo sorprendere e ottenere grandi risultati: “Spero di poter fare come ogni anno. Ho sempre disputato campionati importanti con squadre normali e spero di ripetermi”.

Davide Billa

(Visited 173 times, 1 visits today)