Reset Castelbuono con Ricca al posto di Guida

Castelbuono – Sai sempre quel che lasci, mai quello che trovi. La Polisportiva Castelbuono riparte da dove aveva lasciato: mister Ricca di nuovo in panchina, qualche senatore e tanti giovani in rosa, propositi di mantenimento di una categoria, l’Eccellenza, non semplice da vivere dopo un’annata tribolata e qualche cambio in seno alla società.

L’anno passato il club madonita aveva puntato in alto. A dicembre la rivoluzione, con tanti pezzi pregiati a lasciare i giallorossi, in viaggio verso lidi migliori. A luglio, quindi, l’arrivo in panchina del tecnico Giuseppe Guida, allenatore quotato per il suo lavoro con il settore giovanile, alla prima esperienza con una squadra di “grandi” se si esclude quella nella sua Altofonte, quando portò una truppa giovanissima dalla Terza alla Prima Categoria.

Qualcosa, però, a Castelbuono è andato storto. Qualche giorno fa Guida, dopo settimane complesse, ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni. Troppo diverse le visioni calcistiche con la dirigenza. Due linee parallele, due binari che non si sarebbero mai incontrati. Il sodalizio madonita non ha avuto dubbi: squadra nuovamente in mano a Salvatore Ricca, artefice l’anno passato di un piccolo miracolo con una compagine super giovane nella seconda parte di stagione.

È possibile, quasi certo, che qualcosa cambierà ancora in casa Polisportiva Castelbuono, a partire da qualche elemento under della rosa. Intanto si lavora in vista del ritorno di Coppa Italia d’Eccellenza contro il Troina. In questo momento, però, i pensieri dei dirigenti castelbuonesi sono tutt’altri.

Francesco Gugliotta

(Visited 246 times, 1 visits today)