La Mazza e Nicolosi doppi terzi a Imola

Imola – Due podi in due gare per i portacolori di Catania nella maggiore manifestazione nazionale riservata alle ruote coperte.  Nel campionato italiano Gran Turismo al via lo scorso week end ad Imola, i piloti etnei Francesco La Mazza e Giuseppe Nicolosi hanno portato per due volte al terzo posto, nella classe Gt Cup, la Porsche 997 del team Ebimotors. In gara uno La Mazza ha preso il via dal secondo posto in griglia, ma un contatto con un avversario è costato la perdita di una posizione, recuperata prontamente. Al cambio pilota, Nicolosi ha dovuto fare i conti con un testa-coda ma è riuscito comunque a garantirsi il podio. In gara due, la coppia etnea è riuscita a recuperare circa 40” di distacco sull’auto che li precedeva, conquistando nuovamente il terzo gradino del podio.

Per Nicolosi, si trattava dell’esordio nel Gt: “Auto e team straordinari – esordisce il trentatreenne catanese – ma il campionato non permette errori. Quello che ho fatto sabato mi è costato il secondo posto in gara uno. Comunque, sono contento di aver centrato il podio in entrambe le gare. Avere Francesco come compagno è stato un vero vantaggio in termini di apporto di esperienza. Il team a fine gara era soddisfatto. Aver centrato dei buoni risultati proprio quando il Catania è tornato a vincere, mi rende felice. Sono un grande tifoso: La Mazza ha scelto il numero, io i colori, e il rossazzurro domina sulla livrea della nostra auto, ma anche sul mio casco e sulla tuta. Adesso pensiamo alla prossima tappa. Misano per me è un circuito completamente nuovo, dove non ho fatto neanche un test, dunque spero di non pagare lo scotto, ma mi preparerò al meglio e sono carico a mille”.

 “Il team è davvero al top – aggiunge La Mazza – un punto di riferimento per la Porsche in Italia. Auto ottima. Con il tempo, riusciremo sono certo anche a migliorare le posizioni ottenute a Imola. L’affiatamento con la vettura già c’è”. La Mazza è riuscito a salire sul podio anche nella Gt3, con la Ferrari 458 della Easy Race, insieme a Marco Magli. Un secondo posto che rappresenta un risultato importante, visto che dal sabato, giorno delle prove ufficiali e di gara uno, la fortuna non è stata proprio dalla parte del pilota etneo: “Nelle libere, tutto sembrava perfetto, così come nella qualifica di gara uno in cui abbiamo centrato la pole (al decimo giro della gara però un problema meccanico ha portato al ritiro, ndr). In Q2, un problema di natura elettrica, non ci ha consentito di partecipare alle qualifiche. Ciò ha comportato la partenza dall’ultimo posto, che poi, come se non bastasse, si è trasformata in partenza dai box a causa di altre vicissitudini. Il ritardo accumulato era notevole, ma con una serie di giri veloci sono riuscito a recuperare posizioni e a consegnare l’auto a Magli in seconda posizione. Il mio compagno ha provato ad avvicinarsi al primato, arrivando alla fine molto vicino ai vincitori. Tre podi nelle prime quattro gare, rappresentano comunque un buon bottino, da difendere nelle prossime prove”.

Le classifiche

Nella Gt cup, in testa c’è Pisani con 35 punti, Nicolosi e La Mazza sono secondi a quota 24.

Nella Gt3, Venerosi e Baccani (40 punti) sono i leader, seguiti da Del Castello e Colajanni (27). Magli e La Mazza, di certo non fortunati nell’avvio di campionato, sono terzi a 15 punti.

Il prossimo appuntamento con il campionato italiano Gt è fissato dal 2 al 4 giugno a Misano.

Marco Carli

(Visited 11 times, 1 visits today)