Eccellenza “A”: finale play-off, la Folgore batte 3-2 la Riviera Marmi e vola ai play-off nazionali

Castelvetrano – Eliminato l’Alcamo nella prima sfida play-off,  la Folgore di Castelvetrano era chiamata a dare dimostrazione di forza contro l’altra finalista, ovvero la Riviera Marmi. I rossoneri hanno letteralmente dominato l’incontro che si è disputato al “Paolo Marino” di Castelvetrano e meritatamente hanno avuto il pass per andare a disputare i play-off nazionali. L’avversario dei trapanesi sarà la Cittanovese, squadra calabra che ha avuto accesso diretto alla fase nazionale dei play-off in quanto il distacco tra i giallorossi e la Vigor Lamezia è stato di ben 26 punti. Il 21 maggio 2017 allo stadio “Morreale Proto” ci sarà la prima sfida, con i calabresi ospiteranno la Folgore prima di far visita ai rossoneri per il match di ritorno.

Ritornando alla partita contro la Riviera Marmi, la Folgore è scesa in campo con il giusto piglio e nei primi 20 minuti ha schiacciato gli avversari nella propria aria sfiorando il goal in più di una occasione. Al 26′ doccia fredda per i tifosi della Folgore perché l’arbitro concede un calcio di rigore agli ospiti per fallo in area di rigore, penalty che viene trasformato da Riccobono per il vantaggio del Riviera. I rossoneri non ci stanno: bastano soltanto 5 minuti per pareggiare l’incontro con Seckan che trafigge il portiere avversario. Dal 32° minuto, proprio dal gol di Seckan, la Folgore diventa inarrestabile e preme sull’acceleratore. Per ben due volte, 40′ e 42′, Erbini sfiora il gol che avrebbe portato i padroni di casa in vantaggio. Un tiro al bersaglio che solo l’arbitro ferma per la fine del primo tempo.

Dopo 3′ dall’inizio della ripresa, Erbini mette la parola fine alle velleità avversarie, con una bella rete che porta i rossoneri sul 2 a 1. Al 13′ è ancora Folgore, con Erbini che viene buttato giù in area di rigore: sul dischetto capitan Bono che si fa parare il tiro dal Lo Iacono. La Riviera prende così coraggio e sfiora il pareggio ma su un capovolgimento di fronte, con un contropiede fulminante, ancora Erbini mette in ghiaccio la partita con il punto del 3-1. Partita virtualmente finita e Folgore che rifiata un po’. Nel finale arriva l’inutile gol di Guaiana: è 3-2 Folgore, i rossoneri vanno avanti mentre per la Riviera si chiude una stagione surreale a livello societario ma encomiabile sul campo.

Tonino Tuzzolino

(Visited 43 times, 1 visits today)