Eccellenza “A”: salve Pro Favara e Campofranco, Promozione per Nissa e Mussomeli

Caltanissetta – Dopo tanta attesa, sono arrivati i verdetti dei play-out di Eccellenza “A”: a salvarsi sono Pro Favara e Atletico Campofranco, a retrocedere in Promozione Mussomeli e Nissa.

A Favara, i padroni di casa gialloblù vincono 1-0 grazie alla rete al 10′ di Cannizzaro, che di testa batte De Miere su splendido servizio del solito Cordaro. Il Mussomeli gioca comunque la sua partita, con i padroni di casa che però non concedono spazi ai rossoblù. Al 33′ c’è però la ghiotta opportunità del pareggio ma a Stassi viene negata la gioia del gol da un super intervento di Pandolfo, che salva i suoi. Il match rimane bloccato dal punto di vista tattico. Il Mussomeli non riesce a sfondare, i locali si difendono con ordine e cercano di pungere quando possibile, soprattutto con Cordaro. Nella ripresa il Mussomeli ci prova più col cuore che con le idee, il Pro Favara non rischia e vince, mantenendo la categoria per il secondo anno di seguito grazie ai play-out. Il Mussomeli è in Promozione.

Si salva anche l’Atletico Campofranco, che passa 1-4 dopo i tempi supplementari sul campo di una Nissa rabberciata, con tanti calciatori assenti e poco allenata per una salvezza prima conquistata e poi “revocata” dalla decisione del giudice sportivo pro Castelbuono. Il Campofranco è sin dall’avvio più pimpante e passa per primo col Polito al 25′. La Nissa reagisce con grande orgoglio nonostante le tante problematiche e pareggia con Messina. Si va così ai supplementari, dove emerge tutta la fatica nelle gambe dei nisseni, che restano pure in dieci per l’espulsione di D’Anna. Negli ultimi 20′, quindi, il Campofranco realizza tre reti: la tripletta di Azzara vale la salvezza giallorosso. La Nissa torna in Promozione dopo una sola stagione ma le polemiche, in seno alla società e contro le decisioni della Lega, non finiscono certo qui.

Francesco Gugliotta

(Visited 63 times, 1 visits today)