A2, buon test in amichevole per Trapani e Agrigento

Trapani – Nel derby contro la Fortitudo Agrigento, nella seconda uscita stagionale davanti ai propri tifosi, la Pallacanestro Trapani si impone 82-75. In verità è stata una partita poco “amichevole” in virtù del fatto che tutti avevano voglia di conquistare la vittoria. I due coach decidono di azzerare il punteggio ad ogni quarto ma gli uomini di Ducarello mettono in scena sprazzi di ottima pallacanestro e, nonostante le importanti assenze di Renzi e Jefferson, si aggiudicano meritatamente l’incontro.

1° Quarto: La Pallacanestro Trapani inizia la partita con il quintetto formato da Bossi, Viglianisi, Ganeto, Perry e Simic. Coach Ciani risponde con Williams, Ambroisin, Evangelisti, Cannon, Guariglia. Il primo canestro del match è di Cannon dalla media distanza. Si alternano dalla lunetta Perry, Evangelisti e Viglianisi. Cannon continua a dare fastidio alla Pallacanestro Trapani e porta i suoi sul 9 a 3. Bravi Viglianisi e Perry ad accorciare le distanze. Alla tripla dell’ex granata Evangelisti segue una bell’azione di Simic. Viglianisi e Ganeto cercano di reggere l’urto ma Cannon si dimostra un vero pericolo per i ragazzi di coach Ducarello e realizza il suo undicesimo punto. Trapani riesce comunque a conquistare il primo vantaggio con Bossi e Spizzichini (19-18). Il 2/2 di Pepe dalla lunetta però conclude la frazione 19 a 20.

2° Quarto: Dopo un minuto di gioco Vignali realizza dopo una bell’azione individuale dal post basso. Ai canestri di Williams e Spizzichini, seguono le due triple di Pepe e quella di Vignali: coach Ducarello decide di chiamare un time-out (7 a 8). Mollura e Viglianisi con due bombe cercano di aumentare il vantaggio di Trapani ma risponde subito Evangelisti su un’uscita dai blocchi. Quando mancano gli ultimi 3’ al termine della frazione il punteggio è sul 14 a 11. La gara si fa piacevole da vedere, con gli attacchi che prevalgono sulle difese. Alla tripla di Bossi risponde ancora Evangelisti, quindi Perry realizza un canestro con fallo. La frazione termina 23 a 20.

3° Quarto: Trapani rientra dagli spogliatoi con una bella schiacciata in contropiede di Viglianisi. Dopo i canestri dalla lunetta di Ganeto arrivano anche i punti di Perry e Bossi che costringono coach Franco Ciani a chiamare time-out al quinto minuto sul punteggio di 11 a 6. Il buon momento granata è dettato da una schiacciata di Simic e da un bel tiro di Viglianisi (tra i migliori in campo). Dall’altra parte Cannon prova a far riavvicinare i suoi ma Ganeto realizza ancora in contropiede (21 a 10). Trapani domina la frazione che si chiude sul 24-14.

4° Quarto: La ripresa è molto equilibrata: da parte della formazione guidata da Ugo Ducarello arrivano i primi punti della gara di Testa e le due triple di Marco Mollura (quattro bombe in totale), per gli uomini di coach Ciani continua la buona prestazione di Pepe. A metà frazione il punteggio è in parità, fermo a quota otto. Agrigento trova dei punti con Evangelisti e Lovisotto che realizzano i propri liberi a disposizione. Nella seconda parte del quarto Trapani ha delle difficoltà in fase offensiva ma riesce a sbloccarsi dalla lunetta con Gabriele Ganeto che realizza un libero sul punteggio di 10 a 15. Nel finale si registrano i quattro punti di Simic e il 2/2 ai liberi di Dosen. Termina l’ultimo periodo sul 16 a 21.

Ugo Ducarello (Lighthouse Trapani): “Le sensazioni sono assolutamente positive, l’intensità della partita è stata quella che mi aspettavo e sono molto soddisfatto dell’approccio avuto da tutti i miei giocatori. È evidente che, dall’inizio della preparazione ad oggi, abbiamo avuto una crescita e sono anche soddisfatto dell’inserimento degli americani, compreso Perry che, nonostante abbia ancora pochi allenamenti, è riuscito ad imprimere tanta fisicità su entrambi i lati del campo”.

Franco Ciani (Coach Fortitudo Agrigento): “È stato un test molto importante soprattutto sotto il profilo dell’adattamento a questo campionato. Nell’amichevole precedente, contro l’Orlandina, i nostri americani hanno avuto il primo approccio con la squadra mentre oggi, sia loro che i nostri giovani, hanno avuto un primo assaggio di quello che li aspetterà durante la stagione. A tratti abbiamo subito fortemente l’aggressività di Trapani, altre volte siamo riusciti a reagire nonostante le scorie della preparazione siano ancora tante. Siamo a “scuola di serie A2”, prendo le cose positive e le inserisco nel nostro percorso di crescita con la consapevolezza che dovremo arrivare all’1 di ottobre nella condizione migliore possibile”.

Lighthouse Trapani VS Fortitudo Agrigento 82-75

Parziali: 19-20; 23-20; 24-14; 16-21.

Pallacanestro Trapani: Jefferson ne, Bossi 9, Renzi ne, Testa 4, Fontana, Guaiana, Ganeto 8, Mollura 12, Viglianisi 13, Spizzichini 6, Perry 8, Simic 10, Dosen 2, Vignali 4.

All.: Ugo Ducarello.

Ass.: Daniele Parente, Gregor Fucka.

Fortitudo Agrigento: Zugno ne, Evangelisti 18, Cuffaro 16, Ambrosin 5, Pepe 17, Guariglia, Cannon 16, Williams 4, Lovisotto 6, Rotondo 5.

All.: Franco Ciani.

Ass.: Luigi Dicensi, Giacomo Bandiera.

Arbitri: Calogero Cappello, Arturo Tartamella, Emanuele Licari.

(Visited 9 times, 1 visits today)