Licata, Campanella: «Stiamo facendo bene, ora continuare così»

Licata – Il giornale regionale “La Sicilia” ha intervistato l’allenatore del Licata Calcio mister, Giovanni Campanella, un vero professionista e artefice della svolta licatese gialloblu in questo periodo di stagione.

Mister, tre su tre non appena arrivato sulla panchina del Licata. La stagione sembra essere ad una svolta.

«Stiamo facendo bene ma è importante continuare su questa linea. Questo è un campionato dove non ci sono partite scontate e si dimostrano tutte difficili. Prendiamo l’esempio del Mussomeli che era nelle zone basse della classifica ed è stato in grado di andare a pareggiare con il Dattilo capolista. Dico sempre ai miei ragazzi di mantenere alta la concentrazione perché ogni partita ha le sue insidie e le sue esigenze. Noi dobbiamo essere bravi a renderle più agevoli all’interno del rettangolo di gioco».

Si aspettava una partenza così lanciata?

«No. Prendiamo ad esempio la partita di Coppa. Tutti ci davano per spacciati ma alla fine abbiamo superato il turno. Sento dire che i nostri due gol sono stati infortuni della difesa del Mazara, posso replicare dicendo che anche i due subìti da noi all’andata sono stati altrettanti errori difensivi. Io credo invece che quella qualificazione sia stata ampiamente meritata con una prestazione importante da parte di tutta la mia squadra».

Il cambio di modulo (4-2-3-1 quello nuovo) può aver influito su questi ultimi risultati positivi?

«Sto cercando di far capire ai miei calciatori che possono essere decisivi anche in ruoli finora non ricoperti. Non conosco il modulo che veniva utilizzato in precedenza. Porto l’esempio di Tumbarello. Gli sto facendo capire che lì da trequartista alle spalle della punta può darci tantissimo».

Domenico Vicari

(Visited 19 times, 1 visits today)