La Targa Florio 2018 è di Andrea Nucita

Palermo – La Targa Florio 2018 è di Andrea Nucita. Il driver di Santa Teresa di Riva si aggiudica la corsa più antica in maniera meritata. Questo perché si è reso protagonista durante tutto l’intero rally di una guida sopraffina, nel quale ha avuto il merito di non disunirsi e perdere la concentrazione soprattutto quando, dopo aver costruito un buon vantaggio su Paolo Andreucci, quest’ultimo ha avuto il merito di annullare il gap da Nucita durante un’intera prova speciale.

Il driver messinese si è anche ripreso con gli interessi della delusione del 2016. Quell’edizione, divisa in due gare, aveva visto Andrea vincitore della seconda manche a scapito dello stesso Andreucci, che però conquisto in maniera beffarda per Nucita la vittoria per la somma dei tempi di entrambe le manche. Il pilota toscano ha vissuto una gara in difficoltà nel quale ha quasi assistito impotente all’affermazione di Nucita. Allo stesso tempo la seconda posizione finale rappresenta però un importante risultato in ottica Tricolore, perché permette al garfagnino di rafforzare la leadership nel campionato a spese di Simone Campedelli e di mettere sempre più nel mirino l’undicesimo titolo italiano. Il driver romagnolo della Fiesta mentre si trovava in piena lotta per la vittoria, è stato costretto al ritiro per un’uscita di strada che gli ha pregiudicato le chance di vincere, vedendo quindi allontanarsi la leadership del campionato che ora dista 20 punti.

E gli altri? Hanno semplicemente svolto la parte dei comprimari come dimostra il distacco subito da Scandola che ha completato il podio (terzo a oltre 52 secondi) e di Riolo ai margini dei primi tre a oltre un minuto. Gara da dimenticare invece per Marco Pollara. Vero è che è riuscito a centrare la top ten, allo stesso tempo però dal palermitano ci si attendeva di più in un rally nel quale dalla sua parte vi era la perfetta conoscenza del percorso nel quale poteva ambire alla lotta per il podio.

Danilo Scurria

(Visited 64 times, 1 visits today)