La Gumina, la nota lieta di un Palermo ancora a caccia della Serie A

Palermo – Nel Palermo che sta tentando la scalata nella massima serie, un contributo molto importante è stato fornito da Antonino La Gumina. Il giovane prodotto della cantera rosanero rappresenta una delle note liete della formazione rosanero di questa stagione ma anche di tutto il campionato cadetto. Il suo profilo descrive perfettamente il classico centravanti d’area, pronto a ribadire in rete gli splendidi assist recapitati da Coronado o anche dai perfetti suggerimenti dei terzini, in particolar modo dalle continue sovrapposizioni di Rispoli, pronti ad andare al cross nel tentativo di trovare il tap-in vincente del giovane bomber.

In questa parte finale d’annata, La Gumina è riuscito soprattutto ad sostituire e a non far rimpiangere la grave assenza di Nestorovski, ossia il principale terminale offensivo rosanero che aveva trascinato i suoi nella prima parte di campionato, culminata con la conquista del titolo platonico di campione d’inverno. Un’autentica dimostrazione la si è avuta nelle reti, spesso importanti e decisive messe a segno, che hanno permesso ai siciliani di tenere vivo il sogno di ritornare in Serie A dopo un anno di purgatorio in cadetteria in assenza del centravanti macedone e di tenere botta in particolar modo allo strepitoso momento di forma del Parma che aveva inanellato una serie impressionante di vittorie, nella quale spicca il successo sullo stesso Palermo ad inizio aprile tra le polemiche.

Ormai svanita la possibilità di aggiudicarsi la promozione diretta per i tanti punti lasciati per strada, l’apporto di La Gumina potrà quindi risultare determinante nei play-off a conclusione della stagione regolare. Qui però dovrà sgomitare per riconfermarsi nell’undici titolare, perché Stellone riavrà nuovamente a disposizione Nestorovski, anche se non è da escludere che l’ex tecnico del Frosinone possa decidere di optare per la contemporanea coesistenza di Coronado-Nestorovski-La Gumina, rendendo quindi il Palermo sempre più trazione offensiva, più imprevedibile, in grado di garantire più spettacolo alla tifoseria e acquisendo più facilità nel tentativo di colpire gli avversari, soprattutto quando ci sarà il destino di un’intera stagione da decidere.

Il nome di La Gumina ha anche iniziato ad essere caldo anche in ottica calciomercato. Il Torino infatti sembra avere iniziato a sondare il terreno su di lui con la dirigenza rosanero, nel tentativo di ripetere la medesima operazione di marcato andata in porto nell’estate 2016 con Andrea Bellotti. Questo perché il futuro del Gallo è in bilico, quindi Petrachi sembra aver individuato nella giovane promessa palermitana l’indentikit ideale per colmare il vuoto lasciato dall’eventuale cessione del centravanti azzurro anche se la sessione di mercato estiva è ancora in fase embrionale, quindi non sono da escludere nuovi scenari sul futuro di La Gumina.

Danilo Scurria

(Visited 29 times, 1 visits today)