Play-off Eccellenza: pari Dattilo, scivola il Città di Sant’Agata

Sant’Agata di Militello – Un pareggio e un ko per le due siciliane impegnate nelle semifinali dei play-off nazionali di Eccellenza. 1-1 interno per il Dattilo Noir, che sciupa tanto, va sotto contro il Castrovillari e trova il pari nel finale. Sconfitta di misura per il Città di Sant’Agata, che cede per 0-1 all’Afragolese. A decidere l’incontro una rete di Del Sorbo al 19′.

Match subito gradevole tra Dattilo e Castrovillari, con gli ospiti che già al 3′ vanno vicini alla rete con De Simone che calcia fuori da buona posizione. Risponde il Dattilo con Iannazzo, gran parata di Andreoli a dire di no. I padroni di casa giocano un buon calcio ma i calabresi sono pericolosi in contropiede e al 25′ ancora De Simone grazia Grimaudo. Meno clemente è invece al minuto numero 30 Canale che, all’ennesima ripartenza, buca la difesa e porta in vantaggio i suoi. All’intervallo è 0-1. Nella ripresa Grimaudo è super a negare la rete del raddoppio a Catania. Al 79′, quindi, arriva il meritato pareggio dei gialloverdi con un delizioso pallonetto di Bono. Nel finale il Dattilo avrebbe anche la possibilità di vincere il match ma i trapanesi devono accontentarsi dell’1-1. Al ritorno servirà una vittoria o un pareggio con gol dal 2-2 in poi per conquistare la finale.

Partita bloccata al “Vasi” di Piraino, dove Sant’Agata e Afragolese si affrontano in un incontro che sostanzialmente durerà 180′. Primo squillo di marca locale, la punizione di Mincica è imprecisa. Al 19′ arriva la doccia fredda. Cross di Vitiello, stacco di imperioso di Del Sorbo che schiaccia la sfera alle spalle dell’incolpevole Scurria per il vantaggio ospite. Il Sant’Agata stringe ancora di più le maglie difensive, soffre pochissimo ma al tempo stesso non riesce mai a rendersi pericoloso dalle parti di Scarano, cui basta l’ordinaria amministrazione per permettere ai suoi di chiudere avanti la prima frazione. Nella ripresa è ancora l’Afragolese a mettere paura a Zingales e compagni e serve un grande Scurria per dire due volte di no a Ciano. Anche Manzo sfiora il raddoppio con un colpo di testa che termina la sua corsa sull’esterno della rete. Nel finale, il forcing santagatese produce un paio di tentativi imprecisi dalla distanza e un’incornata di Mincica di poco fuori. Domenica prossima ad Afragola servirà una prestazione offensiva di tutt’altra caratura per portare a casa successo e qualificazione alla finale.

(Visited 171 times, 1 visits today)