Play-off Eccellenza: niente da fare per Dattilo e Città di Sant’Agata

Trapani – Niente da fare per Dattilo Noir e Città di Sant’Agata, che cedono rispettivamente a Castrovillari ed Afragolese nel ritorno delle semifinali dei play-off nazionali di Eccellenza, abbandonando il sogno Serie D.

A Castrovillari, il Dattilo cerca una vittoria di misura o un pareggio con gol per la qualificazione alla finale dopo l’1-1 dell’andata. Per i gialloverdi, però, è una gara in salita sin dalla metà del primo tempo, quando Paladino viene espulso per doppio giallo. Come se non bastasse, i padroni di casa trovano anche il vantaggio con Canale, raddoppiando poco più tardi con De Simone. Ad inizio ripresa arriva la rete su rigore di De Luca che ridà speranza ai trapanesi, molto combattivi nonostante l’inferiorità numerica. Qualche occasione sciupata e Miceli, dall’altra parte, trova la rete del 3-1 al 78′ che chiude contesa e discorso qualificazione.

Una buona prova non basta al Città di Sant’Agata per ribaltare la sconfitta per 0-1 patita all’andata. Gli uomini di mister Bellinvia partono forte a Afragola, prima di subire un tremendo uno-due da parte dei locali. Tra il 32′ e il 34′, infatti, prima Manzo e poi Del Sorbo, servito dallo stesso fantasista, battono Scurria per le due reti che separano le contendenti all’intervallo. Ad inizio secondo tempo il Città di Sant’Agata ha una grande reazione. Prima sfiora il gol con Isgrò, poi lo trova con la zampata del solito Bontempo che riapre i giochi. I messinesi spingono con convinzione, Mincica centra anche una traversa ma nel finale i padroni di casa fanno scorrere con esperienza il tempo e, nonostante il corposo recupero, portano a casa match e finale con il risultato di 2-1.

Si fermano quindi in semifinale sia Dattilo Noir che Città di Sant’Agata, che hanno comunque disputato una grande stagione.

(Visited 114 times, 1 visits today)