Palermo, un ultimo sforzo per la A! Frosinone battuto 2-1 all’andata

Palermo – Importante successo del Palermo, che batte 2-1 il Frosinone nella finale d’andata dei play-off Serie B ConTe.it. Ospiti in vantaggio al 5′ con Ciano ma i rosanero non mollano e ribaltano il risultato con il gol di La Gumina al 45′ e l’autorete di Terranova al 37′ della ripresa. Sabato 16 giugno alle 20:30 la finale di ritorno a Frosinone.

Ha prevalso il cuore. Il Palermo nella vittoria sul Frosinone sfodera una grandissima prova di carattere. I rosanero, andati sotto al “Barbera“ per la rete di Ciano dopo soli cinque minuti, hanno avuto il merito di ribaltare il risultato con il 2-1 finale. Un successo importante perché permette ai siciliani di andare ad affrontare la battaglia dello “Stirpe“ in maniera positiva, avendo dalla sua il doppio risultato e nelle corde i giocatori che possono colpire in contropiede i ciociari con l’obbiettivo di mettere il sigillo definitivo sul ritorno dei siciliani nella massima serie.

Nell’affermazione di ieri sera c’è il marchio di due protagonisti che in questa stagione hanno trascinato i rosanero: Coronado e La Gumina. Nasce infatti dai loro piedi la vittoria sui laziali come dimostra la rete del pareggio, maturata grazie ad un perfetto assist del brasiliano per il giovane bomber che insacca con una conclusione dal limite e quella del raddoppio, nel quale l’ex Trapani si prende la briga di battere il calcio d’angolo che innesca Antonino a centroarea, con il colpo di tacco dell’attaccante che trova la deviazione sfortunata di Terranova per il 2-1. Ieri sera, tra l’altro, si è rivisto nuovamente dal primo minuto Nestorovski, l’altra punta diamante del reparto offensivo rosanero. Vero è che il centravanti macedone non ha mai avuto una palla giocabile che potesse creare pericoli alla porta ciociara ma ha però avuto il merito di procurarsi due possibili calci di rigori non assegnati dal direttore di gara per evidenti trattenute in mezzo all’area, che probabilmente meritavano di essere giudicate con la massima punizione. Tutte situazioni che avrebbero forse reso il successo più rotondo, che si vanno a sommare alle due ghiotte opportunità capitate sempre a La Gumina (una per tempo) che avrebbero meritato maggior sorte.

L’imperativo adesso in vista di sabato è quello di compiere un ultimo sforzo, quello decisivo nel far ritornare la città e la piazza di Palermo dove merita di stare: in Serie A.

Danilo Scurria

(Visited 29 times, 1 visits today)