Palermo, serve la scossa sul mercato

Palermo – Ripartire. Il Palermo nello scorso fine settimana ha infatti inaugurato la nuova stagione con l’inizio del ritiro estivo in vista del nuovo campionato che vedrà i rosanero ancora nella serie cadetta. Svanito a fine maggio il sogno promozione in A al termine della regular season per i troppi punti gettati al vento e quello a metà giugno nella finale play-off persa tra le polemiche con il Frosinone, l’obbiettivo adesso in casa rosanero è quello di andarsi a riprendere nella nuova annata quello che la cattiva sorte gli ha tolto nell’ultimo campionato, ovvero il ritorno nella massima serie dopo un anno di purgatorio.

Il mercato per i rosanero fino a questo momento è stato improntato più uscite che sulle entrate, come dimostrano le recenti cessioni illustri di Coronado e La Gumina. Il fantasista brasiliano proprio ieri ha raggiunto l’accordo con gli arabi dello Sharjah, concludendo quindi la propria esperienza in maglia rosanero dopo solamente una stagione, condita da 34 presenze e 9 reti ma con il pesante fardello di avere fallito il calcio di rigore alla penultima di campionato nella sfida casalinga con il Cesena, partita terminata 0-0 che, se portata a casa, avrebbe garantito il salto diretto in Serie A con un punto di vantaggio sul Parma. Antonino la scorsa settimana ha invece raggiunto l’intesa con l’Empoli con l’ausilio della Juventus, coronando quindi il sogno di poter esordire in Serie A dopo che negli ultimi mesi dello scorso campionato era stato molto appetito dal Torino, ed era stato ad un passo dal vestire la maglia della Sampdoria, mentre rimane incerto il futuro di Nestorovski. Il centravanti macedone potrebbe alla fine rimanere in maglia rosanero, soprattutto adesso che Bruno Tedino si è nuovamente insediato in seno alla panchina palermitana.

E le entrate? Ufficializzato l’acquisto di Mazzotta negli scorsi giorni, in queste ore sembra vicina l’intesa anche con Alberto Brignoli che difenderà la porta rosanero nel prossimo campionato, in più sono molte avviate le trattative per Puscas e Salvi. I prossimi giorni saranno quindi decisivi per la definizione degli affari ancora in bilico in un mercato a cui serve una scossa per far sognare i tifosi.

Danilo Scurria 

(Visited 42 times, 1 visits today)