Coppa Italia Eccellenza, primo round allo Sp. Taormina: Emanuele punisce il Pistunina

Messina – Al “Celeste” vince la squadra più esperta e così è lo Sporting Taormina ad aggiudicarsi la gara di andata di Coppa Italia di Eccellenza in casa della matricola Pistunina che ha pagato, soprattutto, una condizione non ancora al top e l’assenza di qualche pedina di primo piano.

I biancoazzurri di mister Salvatore Principato, da pochi giorni sulla panchina della squadra jonica, indirizzano il match, segnando il gol decisivo, già al 7’ quando Emanuele, con una punizione dal limite, batte Fazio. I messinesi cercano subito di replicare e, al 15’, Minissale, con una finezza di tacco, libera Mastroieni in area, fermato dall’assistente ma Gulisano aveva, comunque, intercettato la conclusione. Buona, però, la risposta del Pistunina che, con il passare dei minuti, prende anche confidenza con il terreno del “Celeste” (novità per la nuova stagione), ma rischia al 26’ sul cross di Gallo, svirgolato da buona posizione da Giannaula. Gara piacevole e i locali ci provano ancora al 39’ con Ingemi che, da sinistra, pesca in area Di Salvo, colpo di testa di poco sul fondo, chiudendo così la prima frazione.

La stanchezza e il caldo si fanno sentire nella seconda frazione ed è soprattutto il Pistunina, pur generoso, a patirne, con gli jonici che, al 53’, sfiorano il raddoppio con Giannaula che, servito da Battaglia, colpisce male e Fazio riesce a deviare in angolo. Lo Sporting Taormina amministra il minimo vantaggio e va ancora vicino al gol in due occasioni con il neo entrato Dadone: al 32’ si libera di De Salvo ma calcia fuori e, due minuti dopo, il suo colpo di testa finisce alto. Per i ragazzi di mister Miano, al 44’, Ingemi spara alto di sinistro, mentre al 46’ grande opportunità per Minissale servito dallo stesso Ingemi, ma la sua conclusione è deviata provvidenzialmente da Trovato. L’ultima azione, infine, è di marca taorminese con Famà che, al 94’, scatta in contropiede ma Fazio è prodigioso ed evita il raddoppio, tenendo il Pistunina ancora in corsa per la qualificazione che si deciderà tra sette giorni al “Bacigalupo”.

PISTUNINA-SPORTING TAORMINA 0-1 

Pistunina: Fazio, Miduri (75’ De Leo), Leo, Brancati, G. De Salvo, Gazzè, Fimognari (46’ Cacciola), Caldore, Minissale, Ingemi, Mastroieni (79’ Graziano).  A disp.: Montaperto, A. De Salvo, Boncordo, Petralito. All.: Miano

Sporting Taormina: Gulisano, Abate, Takyi Scarlata, Puglia, Filistad, Trovato, Emanuele, Calcagno, Battaglia (81’ Famà), Gallo (72’ Dadone), Giannaula (91’ Rapisarda). A disp.: Cirnigliano, Urso, Bevacqua, Costa. All.: Principato (squalificato)

Reti: 7’ Emanuele

Arbitro: Mirabella di Acireale

Assistenti: Chillemi e Salvo di Barcellona P. G.

Ammoniti: Caldore (P), Takyi (S), Famà (S)

Davide Billa

(Visited 119 times, 1 visits today)