Coppa Italia, Messina eliminato dal Taranto: decide Lo Sicco

Taranto – Un Messina poco cinico esce sconfitto (1-0) dallo “Iacovone” e, contro il Taranto, in un colpo solo, viene eliminato dalla Coppa Italia di Lega Pro e subisce la prima sconfitta dell’era Lucarelli. Massiccio turn-over per il tecnico giallorosso che rivoluziona la squadra con Russo tra i pali, Saitta, Mileto, Bruno e Marseglia in difesa, Capua, Ricozzi e Akapovic a centrocampo e trio d’attacco con Madonia, Milinkovic e Gaetano.

In avvio sono gli ospiti a fare la gara, costringendo il Taranto sulla difensiva: al 10’ la prima conclusione è di Madonia, ma il suo destro dal limite viene alzato in angolo da Pizzaleo e, sul successivo corner, il colpo di testa di Bruno finisce di poco a lato. Al 18’, Marseglia si propone a sinistra, cross in mezzo per il destro di prima intenzione di Milinkovic, che trova l’ottima risposta del portiere pugliese; quindi ci prova Ricozzi dal limite con un destro che non inquadra la porta. Al 22’ ancora Madonia calcia fuori, mentre, un minuto dopo, su una veloce ripartenza, Potenza entra in area e, invece di calciare, cerca l’assist per Viola, anticipato da Bruno. Il possesso del Messina non sortisce effetti e viene punito al 39’: violenta punizione da oltre 20 metri di Lo Sicco che batte un incerto Russo, che tocca ma non devia. Prima dell’intervallo, cerca di approfittarne anche Boccadamo con un destro insidioso ma che si spegne a lato.

Ritmi più bassi nella ripresa, quando Lucarelli cerca di dare la scossa inserendo Pozzebon per Gaetano (prova incolore), ma il Messina non punge. Il tentativo di Akrapovic si rivela nullo, mentre, al 78’, proprio Pozzebon, su cross di Ferri spizzato da Madonia, non riesce, da due passi, a dare forza al pallone che Pizzaleo si ritrova tra le braccia. Il Messina non torva spazio, il Taranto contiene bene e, dopo un gol annullato per parte, a Milinkovic per gli ospiti e Potenza per i locali, per fuorigioco, nel finale i giallorossi ci provano con una conclusione di Ricozzi, che sfila a pochi centimetri dal palo, e di Madonia, troppo alta.

Il risultato non cambia e il Taranto conquista così il passaggio ai quarti di finale, dove affronterà il Matera. Al Messina resta solo il campionato e, adesso, si dovrà cominciare a vincere, già contro il Fondi, nel match in programma domenica alle 14.30 allo stadio “Franco Scoglio”.

Taranto-Messina 1-0

Taranto: Pizzaleo, Potenza, Sampietro, Magnaghi (72’ Ranieri), De Salve (61’ Cardea), Boccadamo, Russo, Balzano, Langellotti, Lo Sicco, Viola. A disp.: Maurantonio, Pambianchi, Bollin, Giunta, Boccadamo, Pirrone, Russo, Turco, Di Coste. All:. Prosperi

Messina: Russo, Mileto, Ricozzi, Milinkovic, Madonia, Bruno (74’ Ferri), Akrapovic, Capua (62’ Palumbo), Marseglia, Gaetano (57’ Pozzebon), Saitta. A disp.: Berardi, De Vito, Bramati, Lazar, Ciccone, Fusca, Pozzebon. All.: Lucarelli

Rete: 39’ Lo Sicco

Arbitro: Marchetti di Ostia. Assistenti: Rabotti di Roma 2 e Dell’Università di Aprilia.

Davide Billa

(Visited 52 times, 1 visits today)