Costa d’Orlando, coach Condello: «Onorato il campionato, esperienza importante per la crescita della società»

Capo d’Orlando – Una bella vittoria in rimonta per chiudere una grande stagione per l’Irritec Costa d’Orlando, che nel trentesimo turno del girone D di Serie B Old Wild West ha battuto 59-60 Catanzaro dopo un incontro dalle due facce.

Contento l’allenatore dei paladini, Giuseppe Condello, per la reazione dei suoi ragazzi a seguito di un brutto primo tempo e per aver dimostrato di non aver mollato nonostante l’impossibilità di partecipare ai play-off: «Abbiamo avuto un approccio alla gara molto negativo – ammette l’head coach biancorosso -. Nei primi due quarti abbiamo segnato pochissimo, addirittura abbiamo fatto solo 8 punti durante il primo periodo. Credo le motivazioni abbiano influito su questo avvio così a basso ritmo. Alla fine del primo tempo ho parlato con i ragazzi. Ho chiesto loro di onorare la maglia, di finire bene il campionato per noi, a prescindere dal risultato finale. Da lì, abbiamo iniziato a segnare qualche canestro anche difficile mentre credo Catanzaro abbia sentito un po’ di pressione. La partita si è messa male per loro e alla fine l’abbiamo portata a casa. Sono contento del nono posto raggiunto. Siamo una matricola e abbiamo rispettato in pieno le aspettative. Chiaro che, nonostante le tante disavventure stagionali, un po’ di rammarico resta, soprattutto per le sconfitte contro Scauri e Luiss ma è andata così. Adesso pensiamo già all’anno prossimo. Sotto traccia stiamo lavorando per costruire il roster del 2018/2019. Chiaramente è ancora troppo presto, ma si fanno i primi sondaggi. Mi piacerebbe riconfermare il nucleo di quest’anno anche se so che sarà difficile, visto che tutti hanno migliorato le prestazioni delle stagioni passate. Sono comunque felice della nostra annata, siamo cresciuti come società e ritengo questa una cosa molto importante per un futuro ricco di soddisfazioni».

(Visited 26 times, 1 visits today)