Dattilo Noir, Civilleri: “Salviamoci, poi chissà…”

Paceco – Prima partita e subito gol, una rete che, nel doppio confronto del primo turno di Coppa Italia Eccellenza contro la Folgore, è risultata determinante. Debutto e impatto migliore non potevano esserci per il trequartista del Dattilo Noir Marco Civilleri.

Un lusso per questa categoria, uno che ha anche calcato i campi professionistici della Lega Pro e che è arrivato in estate in maglia bianco gialloverde grazie alla volontà del Ds Enzo Grimaldi e dell’ambiziosa famiglia Mazzara: “Non è stato per niente difficile integrarsi in questa famiglia – ha detto il dattilese Civilleri – perché sia i ragazzi della squadra, sia in società sono tutte bravissime persone, quindi mi sto trovando bene, molto a mio agio. Non mi pongo obiettivi personali, spero di poter dare una mano alla squadra, è questa la cosa più importante. Speriamo di fare un buon campionato, di divertirci e magari a fine stagione di toglierci anche qualche bella soddisfazione tutti insieme”.

Pronti, via e subito in gol alla prima partita ufficiale della stagione, nel match d’andata vinto per 1-0 dal Dattilo Noir in casa contro la Folgore Selinunte. La gara di ritorno, disputata domenica scorsa a Castelvetrano, è stata persa per 2-1 dai pacecoti ma il pass al turno successivo è stato staccato lo stesso. Passaggio del turno in Coppa Italia e adesso pronti al debutto in campionato, che avverrà domenica in casa contro il Mazara. Subito un altro derby contro una squadra, quella canarina, che non viene da un ottimo momento: “Mi aspetto una buona prestazione da parte nostra. È chiaro che ancora non abbiamo la forma ottimale, né tanto meno una condizione perfetta ed essendo un gruppo nuovo, ancora determinati meccanismi dobbiamo acquisirli meglio. Ci stiamo allenando bene in questi giorni e – ha proseguito il trequartista dattilese Civilleri – il gruppo si sta già formando, sono convinto che domenica in casa faremo una buona gara. Conosco mister Giacomo Modica, ho giocato con lui a Lecco e posso dire che è un grande allenatore. Anche se avrà lavorato poco con i suoi nuovi giocatori, credo proprio che loro verranno qui per fare una buona partita e strappare un buon risultato”.

Tanti volti nuovi nella formazione bianco gialloverde di Dattilo ma una grande certezza che siede in panchina, ossia mister Massimo Formisano: “Mister Formisano è una brava persona e buon allenatore, ha le idee chiare su ciò che vuole e ciò che non vuole. Cura al massimo tutti i dettagli e anche nella gestione e formazione di un gruppo praticamente tutto nuovo è stato bravissimo. Io credo, anzi mi auguro, che possa fare strada in questo mondo. Il campionato di quest’anno? Non conosco bene le altre squadre, visto che non ho mai giocato in Sicilia, ma credo che come in tutti i campionati non ci siano squadre forti e squadre scarse, così come non esistono partite facili o difficili. Tra due, tre mesi forse – ha concluso Marco Civilleri – potremo iniziare a fare qualche commento in più su questo girone A di Eccellenza”.

Giuseppe Favara

(Visited 150 times, 1 visits today)