Dattilo, Pisciotta: “Derby brucia ancora, voglio restare qui”

Paceco – È stato senza dubbio uno dei migliori centrocampisti del girone A di Eccellenza. Dieci gol realizzati ed una stagione da protagonista per il dattilese Giampiero Pisciotta che grazie alle sue prestazioni ha trascinato, insieme ai suoi compagni, il Dattilo Noir di Massimo Formisano al terzo posto in classifica e al prestigioso quanto storico traguardo dei play-off: “Penso sia stata una stagione fantastica – ha detto Pisciotta –, in cui abbiamo raggiunto uno storico e meritatissimo terzo posto. Per quanto mi riguarda non mi aspettavo neanche io di disputare una stagione così da protagonista, impreziosita anche e soprattutto dalle dieci marcature personali”.

Una nuova posizione in campo ritagliatagli da mister Formisano, il ruolo di trequartista che ben si è sposato con le qualità tecniche di Pisciotta che ha fatto degli inserimenti in area di rigore avversaria il suo punto di forza stagionale: “Tutti i gol che ho fatto sono belli ma se proprio devo sceglierne uno, scelgo quello siglato alla terza giornata contro la Libertas 2010. Quest’anno abbiamo davvero disputato tante bellissime gare – ha proseguito il centrocampista gialloverde –, offrendo delle ottime prestazioni ma quella contro la Sancataldese, in cui vincemmo per 3-1, rimane a mio avviso la più bella in assoluto”.

Terzo posto finale e poi l’eliminazione al primo turno dei play-off contro i cugini del Paceco. Una sconfitta, quella patita contro gli uomini di mister Mazzara, che brucia ancora ma che non smussa minimamente la gioia per un’annata indimenticabile: “È stato un campionato equilibrato quasi fino all’ultimo, ma credo che alla fine la classifica abbia rispecchiato i reali valori delle squadre. Penso sia stata una classifica giusta, anche se bisogna considerare che nel girone di ritorno abbiamo battuto sia la Sancataldese che il Gela. Un po’ di rammarico ci resta – ha continuato Pisciotta –, ma siamo comunque soddisfatti e felici di quello che abbiamo fatto e ottenuto. Ovviamente il play-off perso contro il Paceco brucia ancora e siamo consapevoli che potevamo e dovevamo fare assolutamente di più. Ma l’eliminazione al primo turno contro i rosso argento non può cancellare la favolosa stagione che abbiamo disputato”.

Adesso è tempo di pensare un po’ al futuro per la squadra della famiglia Mazzara e di questa famiglia Giampiero Pisciotta vuole certamente continuare a farne parte: “Penso sia ancora presto per parlare di futuro, ma io a Dattilo sto benissimo. Mi sento parte integrante di questa grande famiglia e – ha concluso il centrocampista del Dattilo – spero vivamente di continuare a farne parte. Ormai i colori gialloverdi ce li ho nel cuore”.

Giuseppe Favara

(Visited 161 times, 1 visits today)