F1, Ricciardo brilla nelle libere di Città del Messico

Messina – Daniel Ricciardo può essere della partita nella lotta per la pole positon stasera a Città del Messico? Si avrà una risposta nelle qualifiche di stasera. La Red Bull può essere la mina vagante del fine settimana messicano? Difficile stabilirlo dopo le prime due sessioni di prove libere, però il secondo tempo ottenuto dal pilota di origini messinesi sia nel FP1 che nella FP2 e in entrambi i casi dietro Max Verstappen, lascia pensare che forse l’italo-australiano può essere l’outsider nella lotta per la pole con Lewis Hamilton, Sebastian Vettel e il compagno di team olandese.

Come detto, Ricciardo ha quindi chiuso in seconda posizione in entrambe le sessioni di prove libere, simbolo evidente di come la monoposto austriaca si sia trovata a suo agio sulla pista di Città del Messico. Vero è che gli ottimi tempi ottenuti da Daniel dietro a Max Verstappen in entrambi le sessioni di prove libere lasciano ben sperare, come allo stesso tempo la simulazione di gara effettuata dal pilota di origini messinesi con tutte e tre le mescole portate in Messico dalla Pirelli non è sembrata particolarmente inferiore rispetto a quelle delle Mercedes e della Ferrari. Altrettanto vero però è che resta da capire se i piloti di Stoccarda e Maranello abbiano mostrato il vero potenziale durante le libere del venerdì, oppure abbiano deciso di nascondersi in ottica qualifica, soprattutto nel caso della scuderia campione del mondo che riesce spesso e volentieri a sorprendere tutti quando si trova in difficoltà come accaduto in qualche circostanza in questa stagione.

Stasera la pista messicana stabilirà i veri valori prestazionali in vista della gara di domani sera.

Danilo Scurria

(Visited 23 times, 1 visits today)