Green Basket: l’americano Blanks in biancoverde, confermati Tagliareni e Trevisano

Palermo – Una novità e due importanti riconferme in C Silver per il Green Basket Palermo. La formazione biancoverde ha ingaggiato l’americano David Blanks (foto) e ha riconfermato Davide Tagliareni e Gianni Trevisano.

Nato a Barberton, Ohio, Blanks è alla prima esperienza nelle leghe europee ed arriva direttamente dal college di Texas Southern. Negli Stati Uniti ha iniziato il suo percorso alla Saint Vincent-Saint Mary High School, liceo che può vantare tra i suoi ex-alunni la stella NBA Lebron James. Con l’istituto di Akron (Ohio) ha anche vinto il titolo statale del 2011. Dopo il liceo, ha scelto il college di Texas Southern, in NCAA Division I, con cui ha sfidato formazioni di livello assoluto (tra le tante Baylor, Syracuse, Arizona, Michigan State), partecipato al NCAA Tournament nel 2015 e al prestigioso Torneo NIT nel 2016. Coi “Tigers” nell’anno da senior Blanks ha messo assieme 10.1 punti, 4.5 rimbalzi e 4.5 assist (miglior dato della squadra) in 32.7 minuti di media.

 “DJ”, questo il suo soprannome, è quella che negli States definirebbero una combo guard, un giocatore in grado di giocare da play per l’ottima visione di gioco e da guardia per via di stazza (1,90) e doti fisiche. Inoltre, a Texas Southern anche ricevuto riconoscimenti per le sue doti difensive (SWAC Preseason Defensive Player of the Year la stagione scorsa), quindi si propone come un giocatore versatile su ambo le parti del campo per coach Verderosa.

Queste le parole dell’esterno poco prima dell’annuncio ufficiale: «Sono molto entusiasta di questa opportunità e non vedo l’ora di mostrare le mie doti e aiutare la mia squadra a vincere il campionato». Blanks non è sicuramente condizionato da quella che sarà, per lui, un’esperienza nuova in un campionato sconosciuto, tanto da dire: «Non credo di dover fare aggiustamenti nel mio tipo di gioco, sul campo. Dovrò soltanto abituarmi allo stile di vita in Italia». La guardia dell’Ohio riapre la strada per gli americani a Palermo, dopo tantissimi anni, firmando per il Green, società in cui sino a oggi non ha mai annoverato atleti statunitensi: «Sono felice di esser parte del Green Basket! Sono pronto ad accettare la sfida ed è sicuramente una grande motivazione per me far accadere grandi cose a Palermo».

Conferme, come detto, per Davide Tagliareni e Gianni Trevisano. Cresciuto nel settore giovanile NPP, poi in Serie C e B con Aquila Palermo, nel corso del suo primo anno al Green Tagliareni è riuscito pian piano a ritagliarsi spazio e una sempre crescente importanza, grazie al costante lavoro in allenamento e partite, a un gioco molto fisico in difesa e alla versatilità che gli ha permesso di giocare da 3 o da 4 tattico. Durante il girone di ritorno è andato in doppia cifra in nove partite su 15, con un massimo stagionale di 16 nella trasferta di Messina contro la FP Sport: il dato stagionale dice 7 punti di media in 28 partite disputate.

Nel frattempo, la giovane ala palermitana si è anche inserita alla perfezione nel gruppo e nell’ambiente. “Il Cobra”, così è soprannominato dai compagni, è sicuramente entusiasta dopo la conferma: «Sono molto contento di poter disputare un’altra stagione in maglia Green – ha detto –, ci attende un’annata piena di novità e anche di rivalsa per la stagione precedente». Sulle aspettative in vista della prossima stagione, il numero 55 biancoverde è ottimista: «Credo semplicemente si stia formando un bel gruppo, che potrà lottare ai vertici del campionato».

Trevisano, l’anno passato capitano del Green, è uno dei giocatori a roster con la più lunga militanza in maglia biancoverde. La scorsa stagione il lungo palermitano ha giocato un eccellente campionato, da 9.2 punti di media in 25 partite e andando due volte oltre quota venti punti (20 contro Giarre, 21 contro Santa Croce Camerina). Prezioso inoltre il contributo a rimbalzo e in difesa, sempre al servizio della squadra. «Ringrazio la famiglia Mantia e Marco Verderosa che mi stanno dando la possibilità di continuare questo percorso, credo sia il quinto anno al Green per me – fa notare Trevisano –. Il traguardo principale secondo me dev’essere  riportare la gente al palazzetto, troppo importante avere il pubblico di qualche tempo fa, il PalaDonBosco può esser riempito soltanto con le vittorie». Non sarà facilissimo, perché il campionato è agguerritissimo: «La società sta allestendo una squadra competitiva, non si sa ancora quante andranno ai play-off nazionali, ma come l’anno scorso ci saranno quattro-cinque squadre competitive: noi lotteremo per entrare nei primi quattro posti». Da buon capitano, Trevisano ha già sondato l’umore dei compagni per la prossima stagione «Ho già parlato coi ragazzi che faranno parte della prima squadra, siamo tutti quanti carichi, pronti a fare gruppo e a iniziare bene la stagione, evitando di commettere gli errori fatti la prossima stagione. Non vediamo l’ora d’iniziare».

Giuseppe Corrao

(Visited 126 times, 1 visits today)