Il Città di Rosolini passa al “Bonanno”: 4-0 sul Forza Calcio Messina

Messina – Il Forza Calcio Messina cambia campo e torna all’“antico”, al “Bonanno”, ma il risultato non cambia. I giallorossi, infatti, cedono 4-0 anche contro il Città di Rosolini, che strappa tre punti importanti in uno scontro diretto per la salvezza. Padroni di casa che, già privi degli squalificati Alibrandi e Davide, dopo appena dieci minuti perdono per infortunio anche Platania, il loro uomo di riferimento, che deve lasciare il campo e subentra Longo. I siracusani, invece, passano al primo affondo con Ricca che, di testa, trova il tempo giusto per mandare in rete la punizione di Ferrante. Il Forza Calcio non riesce a riorganizzarsi e, anzi, al 25’, subisce anche il raddoppio ospite con il bomber Implatini, che scatta sul filo dell’off-side e supera Schepis. La squadra di mister Trombatore riesce così a capitalizzare al massimo le occasioni create in un primo tempo poco spettacolare.

Si riprende con i messinesi che cercano la rimonta e provano ad accorciare le distanze con un tentativo, al 53’, di Buscema, ma il suo diagonale è preda di Fornoni. Al 60’ è pericoloso ancora Buscema su angolo battuto da D’Angelo, ma il suo colpo di testa finisce alto. Sull’altro fronte, veloce contropiede ospite che, però, Carbonaro non riesce a finalizzare e il suo sinistro si perde a fil di palo. Al 67’ il Rosolini resta in dieci per l’espulsione di Failla, colpevole di aver colpito Broccio a gioco fermo e, un minuto dopo, i padroni di casa sfiorano il gol della bandiera con D’Angelo che, di prima intenzione, manda a lato il destro ravvicinato su preciso assist di Brigandì. Il Forza Calcio Messina ci prova ancora all’83’ con il solito Buscema, ma anche questa volta il colpo di testa, su punizione di Broccio, non inquadra la porta. Con i locali sbilanciati in avanti, il Rosolini chiude il match all’86’, quando Implatini, sempre al limite del fuorigioco, si invola, scarta Schepis e firma il tris. La squadra ospite gioca di rimessa e, al 90’, Martines conclude al meglio un altro contropiede firmando il definitivo 4-0 con un destro che colpisce il palo e trafigge il portiere.

Continua così il momento negativo del Forza Calcio Messina, all’ottavo ko consecutivo e sempre penultimo in classifica con 8 punti, ma a -2 dalla zona play-out, mentre il Rosolini aggancia a quota 21 San Pio X e Sporting Viagrande. Tra una settimana, altro match casalingo per la squadra di mister Gambadoro, che ospiterà, in un vero e proprio spareggio, l’Orlandina, ultima. Per Implatini e compagni, invece, ostacolo Troina.

FORZA CALCIO MESSINA-CITTÀ DI ROSOLINI 0-4

Forza Calcio Messina: Schepis, Manzella, Affè (74’ Mamone), Broccio, D’Urso, D’Angelo, Scipilliti, Platania (10’ Longo – 46’ Riga), Buscema, Brigandì, De Martino. All.: Gambadoro

Città di Rosolini: Fornoni, Carovale, Novembre (46’ Carbonaro), Monaco, Ulma, Failla, Riela, Pizzo, Implatini, Ferrante (68’ Costa), Ricca (57’ Martines). All.: Trombatore

Reti: 15’ Ricca, 25’ e 86’ Implatini, 90’ Martines

Arbitro: Salvatore Battiato di Acireale

Assistenti: Patanè di Acireale e Alesci di Barcellona PG

Ammoniti: Longo (F), Ricca (R), Fornoni (R), Costa (R), D’Angelo (F)

Espulsi: 67’ Failla (R)

Davide Billa

(Visited 186 times, 1 visits today)