Lo Sp. Taormina soffre ma vince, 3-2 al Giarre

Taormina – Lo Sporting Taormina ritrova il successo dopo due settimane e, al “Bacigalupo”, batte in rimonta un ostico Giarre, che si arrende 3-2 al termine di un match combattuto e incerto.

L’avvio è scoppiettante con le due squadre subito pericolose: al 2’, Patanè serve Scariolo, che scambia con Aleo, che conclude verso la porta difesa da Gulisano, che riesce a bloccare. I biancoazzurri replicano dopo due minuti con Ancione che, di testa, non crea particolari a Riccardo Trovato. Nicolosi, invece, ci prova da fuori, tiro alto, mentre, al 7’, il Giarre passa con Aleo che, entra in area, supera Trovato e scarica un preciso diagonale alle spalle del portiere taorminese. Partita in salita per la squadra di mister Coppa, ma alla prima vera occasione da rete trova il pari (18’) con un perfetto sinistro su punizione di Nicolosi, che supera il portiere gialloblù, ex Città di Messina. Ristabilita la parità, lo Sporting continua ad attaccare e, al 26’, ancora Nicolosi suggerisce per Ancione, ma, da posizione defilata, trova la risposta di Trovato. Il Giarre non sta a guardare e, al 27’, Monte è impreciso, mentre, al 29’ Pezzino gira in porta un corner battuto da Salvatore Trovato (altro ex Città di Messina), ma la conclusione finisce a lato. Al 33’, ancora Nicolosi, servito da Marziale, è pericoloso e sfiora il raddoppio, negato con i piedi dal portiere ospite, ma tre minuti dopo ancora Marziale suggerisce per Trovato che deve solo spingere in rete il pallone del sorpasso: 2-1. Nel finale di frazione due occasioni per parte: Aleo (41’) è impreciso con il sinistro e il destro al volo di Scariolo è parato da Gulisano; per i biancoazzurri, Marziale (45’) conclude debolmente e Trovato blocca e, un minuto dopo, Ancione calcia alto.

In avvio di ripresa, lo Sporting sfiora subito il tris con un colpo di testa (48’) di Nicolosi, sul quale Trovato si supera e respinge con i piedi. Al 51’, invece, proteste ospiti per un contatto in area su Aleo, ma  Al  A l’arbitro, Carpenzano di Ragusa, ha punito l’attaccante per simulazione. I gialloblù insistono e, al 54’, vanno vicini al pari con Scariolo che, di testa, manda alto il cross di Aleo. Lo stesso attaccante ci prova al 64’ su punizione, respinta da Gulisano, mentre, al 71’, lo Sporting Taormina si dimostra più concreto e con Nicolosi, lanciato in profondità da Ancione, allunga sul 3-1. La partita sembra ormai in mano ai padroni di casa che, però, appena un minuto dopo, subiscono la rete che riaccende il match: è Patti a propiziare il raddoppio gialloblù con una deviazione ravvicinata. La squadra di mister Coppa riesce a gestire il vantaggio, fa girare palla e, al 78’, impegna ancora Trovato con un tiro di Puglia, mentre gli ospiti, in avanti alla ricerca del pari, ci provano dalla distanza con Patanè, ma Gulisano non si lascia sorprendere e blocca l’ultima occasione del match.

Lo Sporting Taormina conquista così tre punti fondamentali e, con 26 punti, aggancia Troina e Palazzolo in piena zona play-off, mentre il Giarre che recrimina per alcune decisioni arbitrali, soprattutto per il rigore non concesso ad Aleo, resta fermo a quota 20. L’anno dei biancoazzurri si chiudere con la trasferta di Viagrande, mentre i gialloblù di mister Mancuso sono attesi dal derby casalingo contro l’Acireale.

SPORTING TAORMINA-GIARRE 3-2

Sporting Taormina: Gulisano, Abate, Urso, Puglia, Filistad, Trovato, Emanuele, Balbo, Nicolosi, Ancione, Marziale. A disp: Indiana, Mannino, Munafò, Orlando, Rapisarda, Giannaula, Bevacqua. All.: Coppa

Giarre: Trovato R, Curucuruto, Monte, Patti, Cordima, Patanè, Pezzino (72’ Florio), Nirelli (74’ Russo), Aleo D., Trovato S., Scariolo. A disp.: Cardillo, Di Benedetto, Torrisi, Parisi, Raciti. All.: Mancuso

Reti: 7’ Aleo (G), 18’ Nicolosi 36’ Trovato, 71’ Nicolosi, 72’ Patti

Arbitro: Carpenzano di Ragusa

Assistenti: Berci e Gulizia di Siracusa

Ammoniti: Trovato S. (G), Aleo (G)

Davide Billa

(Visited 91 times, 1 visits today)