Messana, formalizzata l’affiliazione con il Perugia

Messina – U.S.D. Messana e AC Perugia Calcio sempre più vicine. L’affiliazione, annunciata nei giorni scorsi, adesso è ufficiale. La festa per la chiusura delle attività della scuola calcio e del settore giovanile giallorosso con due ospiti d’eccezione, il direttore generale del club umbro, Mauro Lucarini, e il responsabile delle società affiliate per la Sicilia, Raimondo Filippazzo, è stata l’occasione per sancire la collaborazione che entrerà in vigore con l’avvio della stagione 2016/2017.

Un importante accordo che permetterà alla Messana di entrare a far parte della grande famiglia biancorossa e del “Progetto Academy” che, avviato cinque anni fa, conta adesso oltre 80 società affiliate in tutta Italia. La firma del presidente Giuseppe Ammirata, alla presenza dei vice Lorenzo Arrigo e Piero Pollicino, del direttore generale, Giovanni Munagò, del team manager, Rosario Sorrenti, dei responsabili del settore giovanile e scuola calcio Gino Canale e Giovanni Tavilla e della webmaster Cecilia Beninati, ha sancito l’affiliazione con uno dei più importanti e storici club italiani e che, adesso, milita in serie B. «La Messana è una vera famiglia, una squadra gloriosa della nostra città che si affida a una società sportiva professionistica come il Perugia, ci facciamo guidare per crescere, ma serve il contributo di tutti», ha dichiarato il presidente Ammirata, aprendo la giornata dedicata ai piccoli calciatori giallorossi che, con tecnici e genitori, hanno partecipato numerosi alla festa al ristorante Gitano’s di via Circuito a Torre Faro.

La Messana, unica società messinese a poter vantare l’affiliazione con il Perugia, darà così la possibilità ai suoi giovani tesserati di visitare il centro sportivo dei Grifoni, partecipare agli allenamenti dei biancorossi e, in futuro, i più promettenti potrebbero compiere anche un importante salto in una società professionistica, pronta a “pescare” tra i giovani talenti messinesi.

«Credo molto nella collaborazione tecnica e Perugia è casa vostra», ha esordito il dg Mauro Lucarini, che ha illustrato il progetto riservato al settore giovanile e che fornisce tutti gli strumenti utili, dal kit a un modello innovativo di insegnamento, non solo ai ragazzi ma anche ai tecnici perché, ha precisato, «prima si allenano gli allenatori, poi i ragazzi». Un progetto, quindi, a 360°, un vero investimento su tutto il territorio nazionale per il Perugia che ha garantito massima disponibilità e impegno e, con passione, lavora per crescere in collaborazione con le società affiliate, ma serve tanta pazienza e collaborazione da parte di tutti. «Le priorità sono la cultura, e quindi la scuola, e il rispetto, mentre il calcio deve essere un divertimento per i bambini. Il loro sorriso è la cosa più importante», ha concluso il direttore Lucarini, perché il Perugia vuole essere un modello anche nella diffusione dei valori umani e sportivi. Fantasia e divertimento sono i principi di un progetto che la Messana ha sposato e che porterà avanti con dedizione, confermando così la volontà e l’impegno che hanno contraddistinto 50 anni di attività, cioè valorizzare i giovani che sono la base del movimento giallorosso e che, già in questi anni, hanno regalato importanti soddisfazioni.

Davide Billa

(Visited 67 times, 1 visits today)