Ortigia alla prova Vis Nova. Domani, alla “Caldarella”, la 4a di ritorno

Siracusa – Archiviato il brutto ko di sabato pomeriggio a Savona, l’Ortigia si prepara alla sfida infrasettimanale di domani contro la Roma Vis Nova. Alla “Caldarella”, alle ore 15, i biancoverdi affronteranno la squadra capitolina nel match valido per la 17a giornata di campionato (arbitri D. Bianco e Taccini).

Domenica, coach Gino Leone ha fatto svolgere alla squadra una sessione di nuoto sciolto, mentre, nella giornata di ieri, i ragazzi hanno lavorato sia di mattina, con il preparatore atletico Marco Conti, sia di sera, provando schemi e tiri in porta. Doppio allenamento previsto anche per oggi, con lavoro atletico di mattina, e rifinitura in serata. Ancora da valutare le condizioni del mancino montenegrino Damjan Danilovic, alle prese con un fastidio alla schiena.

Nelle ultime due trasferte, a Brescia e a Savona, Gino Leone ha mandato in vasca, seppure negli ultimi tempi di gioco, anche il secondo portiere Andrea Negro (foto), il quale ha dichiarato: “Innanzitutto ringrazio il mister per avermi dato la possibilità di giocare qualche minuto e sono davvero molto contento. Sulla sconfitta, invece, credo ci sia mancata la cattiveria e forse siamo entrati in acqua con l’atteggiamento sbagliato, quasi già rassegnati al ko. Siamo stati poco grintosi e l’uscita di Danilovic dopo pochi minuti probabilmente ci ha anche un po’ condizionati. Adesso – ha proseguito – è necessario ritrovare la concentrazione giusta, perché domani, contro la Vis Nova, non possiamo sbagliare. Nonostante l’ultima sconfitta, abbiamo dimostrato di essere in forma e di potercela giocare, quindi dovremo provarci, sia domani che sabato pomeriggio a Trieste. Il campionato è ancora lungo e abbiamo la possibilità di fare punti importanti in previsione dei play out che, comunque, cercheremo di evitare fino all’ultimo”, ha concluso Negro.

Gabriele Oliveri

(Visited 157 times, 1 visits today)