Palazzolo, parla Calabrese: “Così si falsano i campionati”

Palazzolo Acreide – Che per il Palazzolo quella con l’Atletico Catania sarebbe stata una trasferta difficile era risaputo, ma, al di là del pareggio finale a reti inviolate, in casa gialloverde resta il rammarico per aver mancato numerose occasioni propizie, e, soprattutto, per aver perso due pilastri del centrocampo come Luca Filicetti (che era diffidato ed è stato ammonito) e Gigi Calabrese (espulso allo scadere dopo un doppio “giallo”), i quali dovranno saltare per squalifica la delicatissima gara in programma sabato prossimo con il Troina. A Misterbianco, nonostante il valore dell’avversaria, rinforzatasi parecchio in virtù dell’arrivo di tanti giocatori importanti che fino a qualche settimana fa giocavano in serie D, i gialloverdi si sono resi protagonisti di un’altra prova convincente che di sicuro avrebbe potuto culminare con una vittoria. La porta dell’Atletico, però, è sembrata stregata, e, alla fine, la squadra di Pippo Strano non è riuscita a segnare il gol che avrebbe meritato protestando vivacemente per la mancata concessione di un penalty e accontentandosi di un pari che sta davvero stretto.

“Un punto che, considerando i risultati delle dirette rivali, non è da buttar via – ha spiegato il capitano Gigi Calabrese –, anche se il rammarico più grande resta quello di aver pareggiato con una squadra con cui tutti avevano vinto facilmente scontando addirittura le rispettive squalifiche. A tal proposito – ha aggiunto – sarebbe più opportuno riaprire il mercato alla fine del girone d’andata, o, in alternativa, consentire alle società un numero limitato di innesti perché così il campionato viene palesemente falsato. Vincendo nelle condizioni in cui le due formazioni si trovavano fino alla scorsa settimana, infatti, oltre ad avvicinarci ulteriormente alle prime, non avremmo subìto i provvedimenti disiplinari che peseranno non poco nella gara col Troina. Ma bisogna andare avanti – ha concluso – in fin dei conti per noi questo è il nono risultato utile consecutivo e abbiamo una rosa ampia che ci consentirà di affrontare nel migliore dei modi le prossime partite con il Troina ed il Rocca di Caprileone”.

E l’obiettivo a breve termine della formazione iblea, dopo la pausa di ieri, non potrà che essere quello di archiviare la gara con l’Atletico concentrandosi sulla prossima partita. Al di là delle assenze, infatti, bisognerà fare il possibile per battere il Troina in modo da centrare l’aggancio al quarto posto in classifica.

(Visited 372 times, 1 visits today)