Per il Green trasferta fondamentale a Cefalù

Palermo – Ci sono partite che “definiscono” una stagione: Zannella Cefalù-Green Basket è una di queste e domenica andrà in scena, al PalaZannella, alle ore 18.

Il peso di questo duello è enorme, poco da dire: Cefalù quest’anno non ha mai perso una partita, con sedici vittorie su altrettanti turni. Per il Green strappare due punti lì dove nessuno ci è riuscito e pochi ci potrebbero riuscire sarebbe un toccasana per la classifica. Ma la Zannella è un osso duro: nettamente miglior attacco con 95.9 punti a gara, è anche la quarta miglior difesa del campionato e può puntare su clamorose individualità, come il playmaker DeShaun Cooper o l’ala Da’Ron Sims. Ma non va scordata la panchina, forte e competitiva: basti pensare all’ex Terrasi, decisivo all’andata.

Insomma sarà dura per il Green di coach Bonanno, perennemente in sospeso tra la voglia d’inseguire i Playoff e la realtà di una classifica che la vede ancora attardata quattro punti da Patti. Sei vittorie consecutive hanno riportato in scia i biancoverdi, ora serve la zampata imprevedibile per provare l’aggancio. Quarto attacco del campionato, il Green ha fatto grandi passi avanti in difesa: da lì passerà gran parte del lavoro contro un avversario che tiene un ritmo alto e incessante. Squadra al completo per la trasferta cefaludese, coach Bonanno ancora deve sciogliere gli dubbi per capire chi lasciar fuori nel turnover previsto per esigenze di roster. Più notizie sicuramente ci saranno dopo la rifinitura di oggi.

Palla a due del match domenica alle 18, sfida affidata a Massimiliano Lucifero di Milazzo (ME) e Sara Sciliberto di Messina.

(Visited 46 times, 1 visits today)