Serie B: Palermo convincente, 0-3 netto a Carpi

Palermo – Successo esterno per il Palermo che supera 3-0 il Carpi, nella gara valida per la decima giornata del campionato Serie BKT. In vantaggio nel primo tempo grazie alla rete di Falletti al 6′, i rosanero allungano le distanze nella ripresa con le firme di Jajalo al 61′ e di Nestorovski al 75′. Con questo risultato la squadra allenata da Roberto Stellone sale a 18 punti in classifica.

Missione compiuta. Il Palermo nella trasferta di Carpi fa il proprio dovere come dimostra il 0-3 rifilato ai toscani di Castori. Una vittoria quella dei rosanero, che ha rivestito un’importanza fondamentale per diverse ragioni. Prima fra tutte perché è servita a riscattare il passo falso di venerdì con il Venezia, due punti persi e che se conquistati avrebbero permesso ai siciliani di balzare in testa già dopo la vittoria di ieri sera sulla formazione di Castori. In più dalla parte dei rosanero, rispetto al Pescara capolista ma bloccato ieri sera sul pareggio a Cosenza, c’era e c’è tuttora anche il vantaggio di aver usufruito del turno di riposo previsto per tutte le squadre in questa stagione.

Allo stesso tempo l’affermazione con i carpigiani ha permesso al Palermo di prendersi una piccola rivincita nei confronti di Castori, tecnico che nella scorsa stagione alla guida del Cesena, negò la possibilità ai siciliani di conquistare la promozione diretta per lo 0-0 imposto al “Barbera” alla penultima giornata dello scorso campionato. Inoltre il successo di Carpi ha anche consentito alla formazione di Stellone di scavalcare il Verona, issarsi in seconda posizione, avendo dalla sua parte anche nei confronti degli scaligeri il vantaggio del turno di riposo già sostenuto.

Nella partita di ieri sera, il successo non è mai stato in discussione. In tal senso oltre al risultato finale, la supremazia palermitana si è palesata anche sul piano del gioco, simbolo evidente di una differenza tecnica tra le due squadre. Che ieri sera sarebbe stata una passerella trionfale per il Palermo lo si era capito già all’alba del match, momento in cui i siciliani hanno avuto il merito di colpire alla prima occasione creata. Tutto parte da Haas, il quale ispira Falletti che vince un rimpallo e dopo scaglia un diagonale imprendibile per Colombi. Che per il Carpi, invece, non è una serata no, lo si capisce già a conclusione del primo tempo. In tale periodo oltre all’annullamento della rete del pareggio di Di Noia, arriva anche l’espulsione di Pezzi, che lascia i suoi in 10 per tutto il resto della partita. Con la superiorità numerica, il Palermo non si pregare a chiudere la contesa. Una dimostrazione la si ha quindi con la rete del raddoppio firmata firmata da Jajalo al 61esimo giro d’orologio, prima del punto di Nestorovski che vale lo 0-3 finale per i rosanero. Il rosso sventolato a Rispoli sui titoli di coda della sfida serve a ristabilire la parità numerica e a macchiare in minima parte l’affermazione del Palermo in terra toscana.

Archiviata la pratica Carpi, da oggi la testa sarà quindi rivolta alla prossima partita con il Cosenza in programma domenica sera al “Barbera”. Con un duplice obbiettivo: conquistare la seconda vittoria consecutiva e, nell’ipotesi che il Pescara steccasse ancora, prendersi la testa della classifica del torneo cadetto.

Danilo Scurria

(Visited 20 times, 1 visits today)