Serie C: il Catania dice addio ai sogni di gloria, il derby è del Trapani

Catania – Grande vittoria nel derby per il Trapani, che sbanca 1-2 il “Massimino” di Catania e raggiunge a quota 67 in classifica gli etnei, sopravanzandoli in virtù degli scontri diretti a favore. Per i padroni di casa è una vera e propria Caporetto, con il sogno primo posto che svanisce definitivamente e il secondo gradino del podio non più così sicuro.

Una partita strana, con un bel Trapani nel primo tempo e cinico nella ripresa. Di contro, un Catania molto sciupone nel secondo tempo, punito da una veloce ripartenza ospite, con Palumbo bravo a finalizzare freddando Pisseri e regalando il vantaggio ai suoi. Nella seconda frazione, Furlan si è esaltato, negando la rete ai rossazzurri con degli splendidi interventi su Manneh, Curiale e Barisic. Il gol di Marras in pieno recupero ha chiuso virtualmente il match, riaperto solo teoricamente dall’espulsione di Evacuo (uno dei migliori per il Trapani) e dalla rete dagli undici metri di Lodi. Troppo tardi per il Catania, che esce dal rettangolo di gioco tra le contestazioni dei suoi tifosi. Esulta invece il Trapani, che riagguanta un secondo posto che sembrava perduto e molto difficile da acciuffare fino a qualche giorno fa.

Catania-Trapani 1-2

Marcatori: 50′ Palumbo (T), 93′ Marras (T), 96′ rig. Lodi (C).

Catania: Pisseri, Blondett, Bogdan, Aya, Marchese (58′ Porcino), Lodi, Biagianti (78′ Rizzo), Mazzarani (62′ Russotto), Barisic, Curiale, Manneh (69′ Di Grazia). Allenatore: Lucarelli.

Trapani: Furlan, Fazio, Pagliarulo, Drudi, Marras, Scarsella, Corapi, Palumbo (75′ Steffè), Bastoni (64′ Rizzo), Evacuo, Murano (82′ Silvestri). Allenatore: Calori.

Arbitro: Luca Massimi della sezione di Termoli.

Note: Ammoniti: Bastoni, Corapi, Fazio, Furlan (T). Espulso al 95′ Evacuo (T).

(Visited 37 times, 1 visits today)