Siracusa: domani via alla “Poule Scudetto”, sfida alla Viterbese – regolamento, ultime e probabili formazioni

Siracusa – Domani alle ore 15 sarà dato il calcio d’inizio dell’avventura nella “Poule Scudetto” per il Siracusa, che poco meno di una settimana fa festeggiava la vittoria del girone I di serie D ed il conseguente ritorno in Lega Pro. A sfidare gli aretusei domani sarà il turno della Viterbese, capoclassifica del gruppo G. Diamo un’occhiata al regolamento, alle ultime dalle sedi e alle probabili formazioni.

REGOLAMENTO POULE SCUDETTO: A comporre i tre mini gironcini sono le nove squadre vincitrici dei rispettivi tornei. Il Siracusa dunque dovrà vedersela con la Viterbese (compagine laziale), come accennato prima in classifica nel gruppo G, e con la Virtus Francavilla (compagine pugliese), prima nell’H. La vincitrice della prima partita riposerà nel secondo turno, in caso di pareggio invece saranno proprio i laziali a fermarsi, mentre gli azzurri dovranno affrontare la trasferta pugliese. Le gare sono di sola andata e a qualificarsi alle semifinali saranno le tre vincenti più la migliore seconda. In caso di arrivo a pari punti si terrà conto in primo luogo degli scontri diretti e in secondo della migliore posizione nella “Coppa Disciplina”. Una delle due semifinali e la finale saranno giocate, tra il 3 ed il 5 giugno, al “Tardini” di Parma, mentre è ancora da stabilire il campo neutro della seconda semifinale.

ULTIME SIRACUSA: Tanto entusiasmo, come è giusto che sia, in casa Siracusa dopo la grande festa di domenica scorsa per il ritorno nell’ex serie C. Tuttavia gli azzurri sono carichi e, come detto da mister Sottil in esclusiva ai nostri microfoni, “I ragazzi stanno bene anche fisicamente, con tutti gli allenamenti di intensità che abbiamo fatto le gambe continuano a girare bene”. L’obiettivo è ovviamente quello di andare avanti il più possibile, anche perché la truppa azzurra non ha nulla da invidiare a nessuno. Tuttavia, su ammissione dello stesso tecnico piemontese, non è da escludere un massiccio turn over per dare spazio a chi ha giocato un po’ meno negli ultimi tempi. Infermeria piena per Sottil che dovrà quasi certamente rinunciare ai vari Baiocco, Ricciardo e Marino, da valutare le condizioni di Sibilli e Gallon, mentre è sicuramente recuperato Trofo. Azzurri che scenderanno in campo con il solito 4-2-3-1 e dovrebbero trovare spazio i vari Viola, Porcaro, Santamaria, Savanarola e Arena.

ULTIME VITERBESE: Parecchio entusiasmo anche in casa Viterbese, che ritorna in Lega Pro dopo otto anni di agonia tra Eccellenza e serie D. La compagine laziale, che è partita in mattinata per la Sicilia, punta ad uscire dal “De Simone” con almeno un punto per poi giocarsi il tutto per tutto tra le mura amiche con il Virtus Villafranca. Mister Nofri fa giocare i suoi con uno spregiudicato 4-4-1-1 che in fase di possesso diventa un 4-2-3-1, ma che soprattutto a gara in corso si trasforma in 4-3-1-2. Escludendo un possibile turn over, a difendere i pali sarà il 19enne Pini con davanti a sé il quartetto composto da Pandolfi, Scardala, Dierna e Pacciardi. Chiavi del centrocampo affidate al giovane Ansini scuola Fiorentina, con al suo fianco Nuvoli, mentre sugli esterni correranno Boldrini e Neglia. Quest’ultimo, eclettico fantasista, potrebbe anche schierarsi come rifinitore dietro le punte. Dovrebbe partire dalla panchina il 35enne argentino Cuffa, con un recente passato al Padova in serie B. Sulla trequarti l’imprevedibile Belcastro, che dovrebbe essere preferito al centravanti di razza Invernizzi, con unica punta il siciliano Doc ex Messina Bernardo.

LE PROBABILI FORMAZIONI:

SIRACUSA (4-2-3-1): Viola; Marghi, Porcaro, Chiavaro, Santamaria; Giordano, Spinelli; Longoni, Savanarola, Arena; Dezai. All. Sottil.

VITERBESE (4-4-1-1): Pini; Pandolfi, Scardala, Dierna, Pacciardi; Boldrini, Nuvoli, Ansini, Neglia; Belcastro; Bernardo. All. Nofri.

ARBITRO: Cavallina di Parma (Cucumo-Nocella).

Dario Li Vigni

(Visited 340 times, 1 visits today)