Spinali vince la 32esima Trecastagni Star

Trecastagni – Luigi Spinali (Atletica Augusta) ha vinto la 32a edizione della Trecastagni Star. L’atleta ha bloccato il cronometro sul tempo di 33’ e 16”. Spinali ha fatto il vuoto alle sue spalle e ha bissato il successo del 2015.

Fra le donne, la brasiliana Margareth Maia Cotrin (Atletica Padua Ragusa) si è imposta col tempo di 42’15”, dopo una gara combattutissima con Laura Torre (Scuola Atletica Leggera Catania) e Elena Terracciano (Archimede Siracusa), rispettivamente seconda e terza.

Quasi 200 i partecipanti alla gara.

TRECASTAGNI STAR – ordine di arrivo UOMINI

1° Luigi Spinali (Atletica Augusta) 33’16”

2° Luca Stagno (Etnatletica San Pietro Clarenza) 35’03”

3° Carlo Rovella (Siracusatletica) 36’03”

 

TRECASTAGNI STAR – ordine di arrivo DONNE

1a Margareth Maia Cotrin BRA (Atletica Padua Ragusa) 42’15”

2a Laura Torre (Scuola Atletica Leggera Catania) 42’18”

3a Elena Terracciano (Archimede Siracusa)  42’26”

 

Trecastagni continua ad ambire all’organizzazione di una gara importante dopo gli Assoluti del 2015 e a breve presenterà richiesta formale.

Le dichiarazioni di organizzatori e personalità

Pippo Leone, organizzatore: “Anche quest’anno è stata una giornata di sport e di festa. Siamo arrivati al trentaduesimo anno e il gruppo organizzativo è ormai rodato. Confidiamo nel fatto che nel prossimo futuro potremo ospitare un’altra manifestazione di alto livello come gli Assoluti, complice il rapporto consolidato con la Fidal, il Coni, l’amministrazione comunale e l’assessorato regionale allo Sport”.

Fra gli ospiti d’onore della manifestazione, come sempre, il segretario generale della Fidal Fabio Pagliara: “Questa è una delle poche manifestazioni che noi in federazione definiamo storiche. Sono solo una decina in Italia e la Trecastagni Star ne fa parte. Quando si passano le prove a pieni voti, come successo con gli Assoluti del 2015, si hanno tutti i presupposti per riproporsi. Pippo Leone avanzerà una richiesta ufficiale a breve e Trecastagni, che si è segnalata due anni fa, per accoglienza e organizzazione, ha le carte in regola per riuscire ad ospitare un altro evento. Il consiglio federale prenderà atto della richiesta e poi deciderà”.

Giovanni Barbagallo, sindaco di Trecastagni: “L’esperienza e la professionalità di Pippo Leone sono ormai una garanzia. Un percorso chiuso, fin dalle prime ore della mattina, garantisce spettacolo e serenità per gli atleti. Da sempre, abbiamo dato prova di ospitalità e capacità di organizzare. Sono convinto che, dati i rapporti che questa manifestazione detiene, sarà data a Trecastagni l’opportunità di segnalarsi nuovamente a livello nazionale come vera città dello sport, quale è”.

Martina Leone, direttore generale: “Io sono nata con la Trecastagni Star e adesso sono felice di far parte del comunicato organizzatore. La manifestazione, oltre ad essere storica, ha col tempo stretto rapporti importanti come quello con l’Unicef. Perché anche lo sport deve essere sempre portavoce delle esigenze dei più deboli. E schierarsi con i bambini è una scelta che abbiamo fatto con volontà e che perseguiamo nel tempo”. Presente alla manifestazione, il delegato provinciale del Coni, Enzo Falzone, a testimoniare la vicinanza del comitato olimpico nazionale.

Luigi Spinali, vincitore: “Un onore bissare il successo di due anni fa e imporsi qui dopo il secondo posto ottenuto ieri ad Acireale. Domani è il mio compleanno dunque festeggio due volte. A Trecastagni, il percorso è fantastico e selettivo, grazie a Pippo Leone perché partecipare a questa gara storica, e vincerla, è un vero piacere”.

La gara è stata raccontata per i presenti dallo speaker Giuseppe Marcellino. Molto il pubblico presente nel circuito. Costante il supporto della Fidal, con la presenza anche del vicecommissario regionale, Davide Bandieramonte.

PERCORSO OMOLOGATO IAAF. I podisti in gara si sono cimentati sulle strade che hanno visto assegnare i titoli nazionali lo scorso settembre.

Il percorso della Trecastagni Star che ha ospitato i Campionati Italiani Assoluti e Giovanili di corsa su strada (10 km), dal 13 marzo del 2015, tramite il certificato ufficiale di misurazione, è stato omologato dalla Iaaf, l’organismo internazionale dell’atletica leggera. L’omologazione sarà valida ancora per quasi 4 anni, fino al termine del 2019.

Percorso (2 km) 5 giri in totale: (PARTENZA) Piazza Aldo Moro, Corso Italia, Piazza Marconi, Via Umberto, Via Luigi Sturzo, Corso Sicilia, Piazza S.Alfio, Via Madonna Del Riposo, Corso Italia, Piazza Aldo Moro (ARRIVO).

IL COSTANTE SUPPORTO NEI CONFRONTI DELL’UNICEF Anche in occasione della edizione n.32 della Trecastagni Star, è stato possibile essere vicini, con un gesto, ai bambini in pericolo. La Sicilpool ha l’onore di aver sottoscritto con l’Unicef una convenzione della durata di tre anni, firmata nell’aprile del 2015 a San Pietro Clarenza.

Primi di categoria

JM – Antonio Limoli (Magma team Asd) 39’32”

PM – Claudio Messina 45’25”

SF 35 – Laura Cataldo (Fortitudo Catania) 52’56”

SF 40 – Elena Cifali (Atletica Sicilia) 48’45”

SF 45 – Margareth Maia Cotrin BRA (Atletica Padua Ragusa) 42’15”

SF 50 – Carmela Motta (Atletica Fortitudo Catania) 49’59”

SF 55 – Elena Plantera (Atletica leggera Catania) 47’58”

SM – Luigi Spinali (Atletica Augusta) 33’16”

SM 35 – Antonino Ferrara (Sport Etna Outdoor) 37’14”

SM 40 – Giuseppe Pulvirenti (Virtus Acireale) 38’20”

SM 45 – Carlo Rovella (Siracusatletica) 36’03”

SM 50 – Attilio Alessandro (Atletica Sicilia) 36’59”

SM 55 – Giuseppe Farinato (Atletica Sicilia) 38’34”

SM 60 – Giulio Caniglia (Atletica Sicilia) 42’31”

SM 65 – Gioacchino Vasques (Fortitudo Catania) 50’09”

SM 70 – Francesco Valenti (Fortitudo Catania) 52’51”

SM 75 – Francesco Scarcipino (Fiamma S. Gregorio) 1h08’27”

IL PREMIO SPECIALE “TROFEO TRECK”. E’ stata stilata una speciale classifica a sommatoria dei tempi tra la prova di Acireale del 30 aprile e la prova del primo maggio a Trecastagni. Il primo uomo e la prima donna classificati sono stati premiati con l’assegnazione del premio speciale “Trofeo Treck”. Il premio è andato, fra gli uomini, a Luigi Spinali (secondo ad Acireale e primo a Trecastagni) e, fra le donne, a Elena Terracciano (terza in entrambe le gare).

LA TRECASTAGNI STAR E I FESTEGGIAMENTI La gara si lega a momenti di festa importanti per Trecastagni. Nel mese di maggio infatti si celebrano i S.S. Martiri Alfio, Filadelfio e Cirino in un periodo di grande intensità popolare e religiosa che vede decine di migliaia di pellegrini confluire a Trecastagni. La Trecastagni Star da tempo fa ufficialmente parte del programma delle festività.

Marco Carli

(Visited 36 times, 1 visits today)