Tennis: il palermitano Cecchinato ai quarti del Roland Garros

Palermo – Una settimana intera al Roland Garros, e non è finita. Marco Cecchinato probabilmente non aveva nemmeno prenotato l’albergo a Parigi per un periodo così lungo quando si è iscritto allo slam francese, dove mai aveva raggiunto nemmeno il terzo turno. Set dopo set, il palermitano si è invece costruito un percorso meritato fino ai quarti di finale, battendo in quattro set un big del ranking come il belga David Goffin. Un’impresa capolavoro.

È il nono italiano nella storia a salire così in alto all’ombra della Tour Eiffel ma ora dovrà affrontare l’ostacolo Novak Djokovic, ex numero 1 al mondo, per provare a spingersi fino alle vette insperabili di una semifinale di slam. “È un sogno” ha esultato il tennista azzurro. Reduce dalla vittoria nel torneo di Budapest a fine aprile, Cecchinato è sbarcato a Parigi con la giusta carica di grinta e fiducia, imitando le gesta del più titolato connazionale Fabio Fognini, che oggi dovrà invece provare a stargli al passo battendo un vero osso duro, il croato Marin Cilic, testa di serie n.3. Cecchinato ha sconfitto nell’ordine il romeno Marius Copil, l’argentino Marco Trungelliti e lo spagnolo Pablo Carreno Busta, (n.11 Atp) prima di trovarsi di fronte un fromboliere come Goffin, ottavo favorito del seeding.

I precedenti erano a favore del belga, l’ultimo al secondo turno degli Internazionali Bnl d’Italia a Roma. Ma il Cecchinato di questi giorni è un altro tennista, capace di imporsi sull’avversario in poco più di due ore e mezza, col netto punteggio di 7-5, 4-6, 6-0, 6-3. Dopo i primi due set, abbastanza equilibrati, Cecchinato ha preso in mano la sfida, mettendo a segno dei break nei momenti decisivi che gli hanno consentito di continuare a vivere il suo sogno.

www.ansa.it

(Visited 15 times, 1 visits today)